Rialti per VN: “Fiorentina disperata, allo sbando. Tutto azzerato, son lontani gli anni felici”

Rialti per VN: “Fiorentina disperata, allo sbando. Tutto azzerato, son lontani gli anni felici”

L’editoriale di Alessandro Rialti per Violanews.com: il commento sul momento della Fiorentina

di Alessandro Rialti

La Fiorentina vista al Franchi domenica a pranzo ci è apparsa per la prima volta così com’è: ragazzi disperati allo sbando. Non esistono giustificazione a quel niente che ci è passato sotto gli occhi. Un disastro, un fallimento, una resa incondizionata. E tutti sappiamo che solo la vittoria in Coppa Italia potrebbe cambiare la situazione. Se non arriverà, i Della Valle dovranno misurare l’entità del niente che hanno prodotto in questi ultimi tre anni. Sono lontani gli anni di Prandelli, la partecipazione orgogliosa alla Champions e pure gli anni spagnoli di Montella. Tutto azzerato. In questi giorni Pioli dovrebbe cercare di rianimare la sua Fiorentina, per vincere prima col Bologna, cercare di far bella figura a Torino con la Juve e poi vincer ancora, a Bergamo. Solo un sogno? Forse, ma se non dovesse accadere i proprietari del club viola faranno bene a pensare ai loro prossimi passi. E non saranno scelte facili. Meglio cedere Chiesa e qualche compagno oppure cercare di vendere la Fiorentina. Oppure… fare entrambe le cose? Una cosa è certa così non può continuare. Per vivere tranquilli in realtà il dubbio è semplice: Investire e dar via il club? Fra di loro e una parte significativa della città si è creata una distanza che ci pare davvero difficile colmare. Pensare di non distaccarsi dal tran tran di questi ultimi anni ci appare la scelta con minori chances di condivisione. Prima però tutti, nessuno escluso, hanno il dovere di rimettere in piedi la squadra viola, per cercare l’impresa prima a Bergamo e poi, se ce la faranno, a Roma. Poi, solo poi, tutta la verità. La merita Firenze, l’unica che non ha fatto sbagli.

Violanews consiglia

“La Fiorentina vincerà la Coppa Italia. Non c’è motivo per mandare via Pioli”

Sentite Cecchi Gori: “Mi piacerebbe dare una mano ai Della Valle”

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Babbo Viola - 3 mesi fa

    DIAMO IL COMANDO A GIANCARLO ANTOGNONI
    scelga lui il direttore sportivo
    BASTA CORVINOOOOOO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. papà orso - 3 mesi fa

    La soluzione più probabile, secondo me, è che i Della Valle venderanno i pezzi migliori per avere un “ritorno ” di soldi. Mi è venuto da sorridere quando ho letto la notizia da un quotidiano che si occupa di sport, sulla valutazione dei giocatori della fiorentina, secondo una stima sarebbe salita da 107 a 307 milioni di euro. mi piacerebbe sapere da dove l’hanno tirata fuori.. Quindi potrebbero pretendere, in caso di vendita. la cifra che hanno stabilito all’inizio, sarebbema non penso che venderanno almeno che non subentri lo sfinimento e dicano basta, continueranno a gestirla allo stesso modo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gasgas - 3 mesi fa

    Finiti gli arcobaleni viola Rialti? Accorgersi ad aprile 2019 del fallimento totale dell’operato di questa società e soprattutto del tuo amico del Salento, professionalmente non ti fa tanto onore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mario - 3 mesi fa

    Sig Rialti con tutto il rispetto per la persona e il tifoso che è, adesso invece di commentare l’operato dei DV chieda scusa per aver sempre cercato una mediazione tra tifosi e chi in modo arrogante se n’è sbattuto pensando in questo modo di fare il proprio tornaconto senza rendersi conto di aver dato la gestione a un individuo che ha svilito oltre la passione anche l’aspetto tecnico e di conseguenza l’investimento di Lor signori. Sia Omo e chieda scusa ai tifosi per non aver saputo vedere oltre il suo naso. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robin.b_737 - 3 mesi fa

    Certo, vincere a Bergamo, dando mandato a Hugo di seguire Ilicic fino a centrocampo, giusto per spalancargli le porte della nostra area di rigore. Una macedonia di cavolate incredibili, di pervicacia incomprensibile nel seguire teorie calcistiche sballate, di acquisti senza senso nella folle ricerca di senso di appartenenza in giocatori in prestito dal futuro incerto. Edmilson, Mirallas, Gerson, Norgaard, tutti a chiedersi: che ne sarà di noi? Che follia! Il gruppo si è squagliato, il gruppo delle debolezze e delle rimonte impossibili: dalle parole di Pioli in poi la squadra si è liquefatta. Altro che vincere a Bergamo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Up The Violets - 3 mesi fa

    E se comincia a dirlo anche lui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

    E’ inutile credere ai miracoli. A Bergamo sarà durissima contro questa Atalanta e la Fiorentina oggi non è in grado di reggere l’urto di Ilicic, Zapata e Gomez. I proprietari devono rendersi conto che hanno fallito. Hanno una rosa che si è svalutata con queste anonime prestazioni in un girone di ritorno con una media punti da serie B. Il loro problema principale è soprattutto questo : non raggiungere le plusvalenze attese sui vari Milenkovic, Veretout e Chiesa a causa di un rendimento complessivo scadente. Hanno due possibilità: o vendono con la rosa attuale oppure vendono al miglior prezzo possibile i pezzi “pregiati e poi vendono il club. La terza via di continuare con questa mediocrità non è più sostenibile nemmeno per loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mario - 3 mesi fa

      Hanno svalutato il loro investimento ostinandosi a lasciarla in mano all’omonero… rischio d’impresa da fallimento, valore la metà di quello che vorrebbero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user - 3 mesi fa

    Un paio d’ore di ripetizione dal grande Petri hanno rimesso le cose a posto niente paura….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bernard - 3 mesi fa

    Condivido pienamente .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. vecchio briga - 3 mesi fa

    Ma veramente si sono accorti tutti ieri della pochezza di questo progetto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mario - 3 mesi fa

      Il progetto è stato spendo 1 guadagno 1, peccato che hanno sbagliato l’operazione da fare per ottenere il pareggio perché non hanno capito che non so conti da ragionieri ottusi come per una ditta di scarpe

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy