Rialti: “La Coppa è più lontana, ma questa Fiorentina è come Rocky”

Rialti: “La Coppa è più lontana, ma questa Fiorentina è come Rocky”

Il commento alla semifinale di Coppa scritto per Violanews.com da Alessandro Rialti

di Alessandro Rialti

La cosa più importante è mantenere le promesse. E le promesse fin qui sono state mantenute. Ieri notte mi sono commosso nel vedere trentacinquemila spettatori al Franchi, con la bandiera viola con il numero tredici stampato sopra. Nel leggere lo striscione legato sotto la Fiesole, nel vedere ragazzini e genitori agitare quella striscia viola. I ragazzi dell’1926 lo avevano promesso: voi lottate sempre con il cuore e per la squadra e Firenze non vi lascerà mai soli. E commosso sono stato anche nel vedere la giovane Fiorentina quasi collassare inseguendo Ilicic con Vitor Hugo (improponibile) andar sotto di due gol e resuscitare sulle ali che sa dargli quell’immenso giocatore che è Federico Chiesa.
Ed ancora commozione dopo che l’Atalanta era di nuovo passata in vantaggio, assistere al motto di rabbia di Simeone, altro ragazzo fantastico, che ha dato il via al nuovo pari. Promesse mantenute, anche dai giocatori di Pioli che magari sbagliano e cadono ma sanno anche rialzarsi. Adesso la Coppa probabilmente è più lontana ma ieri abbiamo visto Gasperini comunque molto preoccupato perchè sa benissimo che la Fiorentina è un po’ come Rocky conosce il tappeto ma poi quando si rialza il match torna aperto.
E io aspetterò la gara di Bergamo, preoccupato ovviamente ma anche pronto a non meravigliarmi di poter vedere la Fiorentina ancora in piedi. Bravi, promesse mantenute.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. renato.dolc_13289054 - 6 mesi fa

    illuso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. f.pesc_9116183 - 6 mesi fa

    PEZZO BELLISSIMO ,BRAVO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bernard - 6 mesi fa

    Grande Rialti , vero cuore viola !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. antonio capo d'orlando - 6 mesi fa

    Bellissimo articolo che incarna l’attuale squadra Viola. Complimenti e Forza Viola!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iG - 6 mesi fa

    i ragazzi si meritano tutte sufficienze a parte GERSON che e’ un giocatore della Roma anzi scartato della Roma. Hanno in qualche modo salvato la baracca e non si meriterebbero mai un allenatore cosi’ mediocre e scarso tatticamente e tecnicamente. Follia pura anche oggi nelle scelte nel modulo e nella scelta iniziale nella lettura della partita.
    La ciliegina sulla torta? e’ stato HUGO su ILICIC, ma non contento di avercelo messo gli ha pure ordinato di seguire Ilicic anche al bagno e questo se lo e’ portato a spasso fino all’ area di rigore della atalanta facendolo sbagliare e sguarnendo la difesa. Follia pura, nemmeno Oronzo Cana poteva arrivare a tanto. Almeno se proprio vuoi mettere Hugo su il fenomeno ILICIC, un giocatore che ho sempre amato e che solo uan proprieta’ folle puo’ mandar via, almeno ordinagli di aspettarlo ma di non seguirlo a tutto campo. Guardate ci ho ripensato tolgo il 3 e passo al 2.5. Troppo scarso questo allenatore che nella sua mediocrita’ ha avuto la fortuna lui ( si fa per dire ) della tragedia del povero ASTORI e di una squadra che giustamente da 2 anni gioca alla morte sopra le sue capacita’ tecniche per il capitano. Senza la grinta dei suoi uomini lui che non ci ha mai messo mai nulla di suo era gia’ a riposo in campagna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ottone - 6 mesi fa

    Le cose buone: squadra che non molla mai, due fenomeni davanti, spirito di gruppo (che non vuol dire – ahimè – squadra ben assortita ed affiatata. Per quest’ultimo aspetto c’è da ammirare l’Atalanta).
    Le cose non buone: Pioli, 3 difensori e altrettanti centrocampisti modesti assai, un portiere giovane e dunque instabile (clamoroso l’errore del loro 2-3).
    E, non ultima, una dirigenza che tira a campare. Visti questi presupposti: 1) è tanto ciò che la Viola sta facendo e ne dobbiamo essere contenti; 2) purtroppo questo non ci permetterà di concludere un bel nulla anche quest’anno. Due cosette all’editorialista: non abbiamo gente all’altezza dietro, con chi cavolo lo marchi Ilicic? La maturazione del gruppo è impossibile x quanto detto prima…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 6 mesi fa

      Ilicic che ieri sera era una freccia, con Montella e Suosa sembrava un morto. Come vedete, i preparatori atletici di Atalanta e Fiorentina, sono di un altro livello. Non dimentichiamoci che gaspero ha la stessa base di 7/8 giocatori da 5 anni e quindi il suo gioco, anche se cambiano gli interpreti, è sempre fluido. Noi abbiamo iniziato un percorso, lo scorso anno e mano-mano che andremo avanti, dovremmo completarci ed amalgamarci sempre più. Ecco perchè sono contrario al cambio del tecnico, almeno per un altro anno….. Forza Viola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ivo - 6 mesi fa

        La stessa base da 5 anni? ma se ogni anno gli vendono mezza squadra per fare plusvalenze

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. antonio capo d'orlando - 6 mesi fa

          Vero è che gli vendono buoni elementi ogni anno, ma gli subentrano quelli che giocano con loro da almeno due anni e poi gli comprano giocatori ad hoc per il suo calcio, vedi Zapata, Ilicic, Pasalic ecc. Poi, per il suo gioco, occorrono tre/quattro giocatori di palleggio e gli altri di fisico, quindi facilmente sostituibili…..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Violanellevene - 6 mesi fa

    La Coppa è più lontana mi sembra un po’ troppo: diciamo che la finale è alla nostra portata per il 49%. Ieri i nostri ragazzi hanno dimostrato una grinta e un carattere incredibile. Hanno avuto 36 ore in meno di recupero e ieri ciò ha pesato nel secondo tempo. Fra due mesi a Bergamo ci divertiremo. Avanti così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SANDRO - 6 mesi fa

    Bello l’articolo di Rialti. Questi ragazzi vanno applauditi sempre, anche nelle sconfitte. Hanno dimostrato un grande spirito di gruppo e di rispettare e onorare la gloriosa maglia viola. Credo, che al di là delle tante belle parole spese, anche scontate, mai come questa volta possiamo dire che gli insegnamenti di una persona scomparsa sono rimasti indelebili nell’anima dei pochi fortunati che hanno potuto usufruirne. Manteniamo questi valori e questa unità. Grazie ragazzi, grazie Firenze, GRAZIE DAVIDE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. unial5_10119788 - 6 mesi fa

    Le promesse devono essere mantenute a giugno-luglio poi si può sperare di lottare per qualcosa di concreto. Noi abbiamo da anni, 16 per la precisione, due grossi problemi che se non si rimuovono subito, prima di adesso, non risolvi nessun problema della squadra. Ieri, ad esempio avevamo in campo un solo centrocampista, degli altri 3-4 se li metti insieme non se ne fa uno. Se poi si pensa cosa potrebbe accadere questa estate c’è da avere gli incubi notturni. Se tutti questi pseudo arrivi, di cui parla la stampa, dovessero essere i sostituti di chi parte avremo senza dubbio una squadra più debole di quella di oggi. Riparte il 70° ciclo, in 16 anni? Metodo elegante per dire, vendiamo, incassiamo tanto, investiamo relativamente poco e quel poco malissimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ghibellino viola - 6 mesi fa

    Dobbiamo andare là e giocare per vincere. È dura ma ce la possiamo fare. Un appello a tutti. Ho 50 anni e ho visto tante Fiorentine. Questa è speciale. Godiamoci questi ragazzi. Non facciamo come spesso ci succede che per volere qualcosa di diverso non riusciamo ad apprezzare quello che abbiamo. Questi ragazzi sono giovani, fanno errori, ma non muoiono mai, hanno una forza dentro che non ricordo. E chiesa è un fenomeno. Assoluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SANDRO - 6 mesi fa

      Condivido e sottoscrivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. antonio capo d'orlando - 6 mesi fa

      Grande!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ilRegistrato - 6 mesi fa

    Ormai ci si avvia verso la fase finale della stagione e i difetti di questa squadra sono grossi come una casa e tutti chiaramente identificabili (e identificati da chi non aveva il prosciutto sugli occhi e magari non andava a cena con Pantaleo) a inizio stagione. I giocatori sono di qualita’ media piuttosto bassa e alcuni ruoli sono mal coperti mentre in altri ruoli ci sono molti doppioni. Nemmeno i conti della Fiorentina sono a posto perche’ molti giocatori chiave sono solo in prestito e se la Fiorentina li vuole confermare dovra’ sborsare una discreta quantita’ di soldi, infatti su questo sito alcuni giorni fa si e’ cominciato a vociferare di un passivo di 20 milioni. Ci vediamo a maggio per il bilancio sportivo definitivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ghibellino viola - 6 mesi fa

      Registrato, goditi questa fiorentina. Le cose non perfette si amano di più. Non lo dimenticare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Nicco - 6 mesi fa

    A Bergamo possiamo vincere , nn abbiamo nulla da perdere, abbiamo 2 fenomeni veri davanti, se pioli nn fa danni ce la giocheremo , nel calcio moderno giocare in casa o fuori cambia poco, l’Atalanta quest anno è più temibile in trasferta lo dicono i numeri, certo Bergamo è un campo ostico, ma andiamo a fare la guerra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Sbroz - 6 mesi fa

    Credo onestamente che con questo risultato le possibilità di passare il turno siano poche. Siamo purtroppo nella condizione di dover andare a Bergamo e vincere. È dura, durissima.
    La squadra ieri non ha giocato male davanti. Chiesa è probabilmente il giocatore più forte visto a Firenze negli ultimi 10 anni (fatto salvo Salah per 6 mesi). Non si può però pensare di vincere le partite prendendo questi gol, o prendendo i gol di domenica sera contro l’Inter.
    Diventa complesso vincere prendendo sempre gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy