Purple rain – Rialti a Montella: “La reazione è fondamentale”

Purple rain – Rialti a Montella: “La reazione è fondamentale”

Il commento a mente serena di Sandro Rialti “E’ pesata, moltissimo, quell’immagine di squadra arresa vista contro gli uomini di Maran. Senza coraggio, senz’anima”.

di Alessandro Rialti

Forse si è parlato troppo di centro sportivo e nuovo stadio e troppo poco della squadra. Sia chiaro, gli impianti sono fondamentali ma la figuraccia rimediata a Cagliari fa passare tutto in secondo piano. Ricordiamo. Il primo impegno del presidente Commisso era riportare la gente al Franchi, a divertirsi, a credere nella nuova Fiorentina. La risposta di Firenze aveva di fatto dato la prima risposta. Oltre trentamila spettatori al Franchi, sempre. Tifo, immagine, anche in trasferta in tanti. Pensate a Cagliari più di trecento. Quello che tutti sognavamo, dopo la tristezza della fase finale dell’era Della Valle, finalmente un po’ di allegria. Ecco perchè la sconfitta di domenica scorsa fa male. Perchè va a colpire il cuore della rinascita. E non possono esserci dubbi, a Verona la Fiorentina deve lottare e magari vincere. E’ pesata, moltissimo, quell’immagine di squadra arresa vista contro gli uomini di Maran. Senza coraggio, senz’anima. No, questo sarebbe insopportabile.

La reazione è fondamentale già da domenica prossima. Lo tengano presente Montella e i giocatori. Se si vuol mantenere lo spirito brillante di questa nuova fase è fondamentale cancellare l’orribile prestazione di Cagliari. E pure Commisso con Barone e Pradè sappiano che per il rilancio generale è assolutamente indispensabile che ci sia una squadra. Una Fiorentina che possa pure perdere, nessuno chiede grandissimi miracoli, ma che non può arrendersi alla prima difficoltà. Se questi uomini non bastano allora si torni sul mercato di gennaio. Comunque ci vuole una reazione, da uomini, che si battono e non arresi con in mano la bandiera bianca.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicco - 1 mese fa

    Sconfitta dura da digerire siamo tutti concordi, ma io direi anche basta processi, se ci avessero detto che dopo 12 giornate eravamo a 3 punti dal settimo posto avremmo firmato tutti, senza contare che nn abbiamo avuto Ribery per 3 giornate. State un po’ tutti tranquillini tutti quanti altrimenti come al solito si rompe il giocattolino, calma , mancano 26 partite , possiamo toglierci delle soddisfazioni, chi sperava che fossero tutte rose e fiori vive su marte e nn conosce il calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fudo77 - 1 mese fa

    Ma come … il Mago Romano, non aveva fatto “un’opera d’arte” riportando il “DINAMICO CROATO” in riva all’Arno !?
    … non era un colpo, esaltato da tutta la Carta Stampata e da buona parte della tifoseria !?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy