M. Astori a VN: “Mio fratello felice a Firenze. Carattere e personalità da capitano”

M. Astori a VN: “Mio fratello felice a Firenze. Carattere e personalità da capitano”

L’intervista al fratello di Davide Astori, Marco, che parla anche della possibile fascia di capitano che potrebbe essere assegnata al difensore

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Tre calciatori in famiglia. Uno più forte dell’altro. All’apice della gerarchia c’è Davide, difensore della Fiorentina che in questa stagione sarà uno dei leader della squadra. Parliamo dei fratelli Astori, nativi e attaccati alla propria San Pellegrino. ViolaNews.com ha contattato Marco Astori, per parlare di Davide e della sua avventura a Firenze.

“Solitamente non parliamo mai di calcio. Ne parla già tanto a lavoro – ammette Marco – lo vedo e lo sento sempre, ma ne parliamo raramente. Io ho giocato, adesso lo seguo poco”. Abita ancora nelle sue terre con la famiglia, mentre Davide respira l’aria fiorentina: “È molto contento di abitare a Firenze, gli piace. Lì è nata anche la sua bambina, è molto contento”.

Si passa poi al pallone: “Ognuno aveva diverse simpatie calcistiche quando eravamo piccoli, per le squadre della regione ma soprattutto per la nostra San Pellegrino, in cui noi abbiamo giocato e nella quale io ho fatto il capitano”. Proprio quel compito che potrebbe spettare al fratello in maglia viola: “Ah – esclama stupito – potrebbe fare il capitano? Il carattere e la personalità giusti li possiede. Direi che può farlo, conoscendolo. Siamo abbastanza simili”.

Alla Fiorentina abbiamo imparato ad apprezzarlo all’interno del terreno di gioco, ma che persona è Astori fuori dal campo? “È molto interessato all’architettura, è una persona tranquilla e riservata. Si sente con i vecchi compagni. È appassionato anche di tecnologia e musica. Il calcio è invece un qualcosa nato in famiglia”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il Viola di Gallipoli - 2 anni fa

    Marco, non vorrei dire, ma hai notato che ogni volta che qualcuno ha avuto la fascia poi è andato via?

    Se ci tiene a restare a Firenze, forse è meglio se non la prende anche se la meriterebbe 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy