Le pagelle del giorno dopo: dal minuto per Astori alla ‘non’ Fiorentina

Le pagelle del giorno dopo: dal minuto per Astori alla ‘non’ Fiorentina

Le valutazione a mente fredda di Luca Calamai in esclusiva per violanews.com

di Luca Calamai

10) ai tifosi delle due squadre per l’applauso al 13’ nel ricordo di astori. Da brividi
9) Al Cagliari che ha un bacino d’utenza più piccolo rispetto alla Fiorentina, che ha un monte stipendi più basso, che non ha un presidente tra i più ricchi del mondo ma che lotterà per un posto in Europa.
8) A Ribery. Credo che i tifosi della Fiorentina lo abbiano pensato e nominato ieri un milione di volte. Caro Franck senza di te siamo poca cosa.
7) A Pradè che ci ha messo la faccia per la società. Ha promesso un chiarimento nello spogliatoio. Non abbia paura ad alzare la voce.
6) A Vlahovic per i due gol. Non sbagliavamo a volerlo titolare.
5) Stavolta prende l’insufficienza anche il mio amato Castrovilli. E dire che gli avrei voluto dare dieci per la prima convocazione in nazionale.
4) A Chiesa: in affanno.
3) Al centrocampo viola: non pervenuto.
2) Alla difesa viola: massacrata. Escluso Dragowski.
1) A chi era contento per la cessione di Simeone. Pure io, lo ammetto, ero convinto che il Cholito avesse fatto il suo tempo e che quindi doveva andare altrove.
0) Alla Fiorentina che ha scelto di non giocare. Che sia stato per fare un regalo posticipato per il compleanno della leggenda Gigi Riva da sempre tifoso del Cagliari? Scherzi a parte, è uno zero che deve far riflettere Montella e tutta la squadra.

 

Sosta di riflessione: vertice per analizzare la situazione e pensare al mercato. Gli obiettivi

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 1 mese fa

    Nessun rimpianto x chi è andato (Simeone). Rammarico per i brocchi che sono ri-tornati (Badlej) o arrivati. “Bacino d’utenza” …dove sono finiti i ragionieri che hanno rotto i c…x anni spiegando che noi per quella cosa non si poteva pretendere? Cagliari ha più bacino di noi? Bergamo? Verona? Parma? O il problema invece era e sono le teste di c…che guidano questa specie di società di calcio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 1 mese fa

    “Pradè ha cominciato a fare mercato a luglio”
    Carli,DS del Cagliari,ha avuto a disposizione i soldi di Barella alla metà di luglio(Barella ufficiale all’Inter il 12/7/2019)eppure,mi pare,si è mosso mooooooooolto meglio di Pradè che ha preso(tranne Ribery;Caceres e,forse,Pedro)
    bolliti e scarsi come Pulgar(o perlomeno il Pulgar attuale,anche se gioca fuori ruolo).Allora come si mette?Anche Carli,che ha operato nello stesso periodo di Pradè poteva prendere qualche bollito eppure,mi pare,che ieri,nel Cagliari,di bolliti un c’era nessuno ed infatti ci hanno rifilato 5 pere.Un è che con la scusa del mercato cominciato tardi si cerca di coprire l’incompetenza di uno che negli ultimi anni non ha lavorato tanto bene?(per non dire molto male?).Carli,dalla metà di luglio ha reinvestito i soldi8 di Barella ed ha preso:Rog;Nainggolan e Nandez mentre te hai preso Badelj;Pulgar
    e il “turista catalano”Boateng.Allora te lo ridico:COME SI METTE?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 1 mese fa

    Signori ma ad oggi siamo 20° oppure 8°? Sembra che siamo ultimi in classifica ma nella realtà siamo ad un passo dalla Europa League. Pradè ha cominciato a fare mercato a luglio,Pedro è costato 15 mln perché è un giocatore di livello e non si è pagato 100 mln solo per via dei suoi infortuni. Vlaho lo ha preso Corvino ma dietro ai giovani arrivati a Firenze spesso c’è di mezzo il mitico capo delle giovanili cioè Vergine ancora con noi. Montella? Subito a casa, allenatore che non sa gestire ne i calciatori ne creare più schemi da utilizzare in corso della partita ed è pure antipatico. Robert vale moltissimo nonostante si sia fatto buttar fuori a bischero sciolto ma almeno lui ha avuto una reazione, nel campionato scorso chi reagiva alle ingiustizie? Nessuno ed infatti abbiamo rischiato la B. Chiesa è un top player può anche girare a vuoto in alcune partita rimane un giocatore importante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dallapadella - 1 mese fa

    No 8 a Ribery non glielo puoi dare visto che è solo colpa sua se non ha potuto giocare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Il_Mediatore - 1 mese fa

    Abbiamo speso poco e male, la realtà qualcuno l’aveva riportata ad inizio anno ed è stato subito infamato. L’ arrivo di Commisso ha accecato il 95% dei tifosi.

    Il mercato è stato chiuso in pareggio quindi 0 esborsi per i rinforzi. Seppure l’11 titolare può essere sulla carta decente e migliore rispetto all’anno scorso, la panchina è da primavera di una squadra di serie A. I risultati si vedono subito, basta 2 squalifiche e siamo da serie B.

    Qui ci sono due grosse domande da fare:
    1) Ci potete spiegare l’acquisto di Pedro a 15 mln?
    2) Sportivamente parlando, è giusto spendere 30 mln per Pedro e Lirola invece che Traorè e Muriel?

    Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. damci - 1 mese fa

    non sono d’accordo sul voto a Pradè e sul silenzio su Montella.Capisco che Pradè fa simpatia per il modo di porsi nei confronti della stampa,per cui gli si perdonano colpe,anche gravi,che per l’antipatico arrogante Corvino,sarebbero diventate oggetto di accuse continue,ma in tutta sincerità penso che con i quaranta e passa milioni spesi da Pradè nella campagna acquisti si doveva fare molto di più e di meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rudy - 1 mese fa

    La pochezza di Lirola e in parte quella di Dalbert mandano in crisi tutto il centrocampo e quindi anche la difesa. Se poi ci aggiungi il bradipo croato il gioco è fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy