Il polo più innovativo del centro-Italia: nasce la nuova Mercafir, tra stadio e spazi verdi

Il polo più innovativo del centro-Italia: nasce la nuova Mercafir, tra stadio e spazi verdi

L’opera permetterà di liberare l’area dedicata al nuovo stadio della Fiorentina

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Non si chiamerà Mercafir e punta a essere il polo agroalimentare più innovativo del centro Italia, categoria nella quale lotterà con il recente parco enogastronomico inaugurato a Bologna. Il nuovo mercato ortofrutticolo di Firenze avrà una capacità edificatoria di 65.000 mq ed è “un progetto ambizioso ma non per questo difficile”, come lo ha definito il Sindaco di Firenze Dario Nardella. Dopo l’approvazione del PUE, esso prescinde dal piano di rischio della nuova pista dell’aeroporto ed è compreso nel format di riqualificazione dell’area nord-ovest della città.

Il progetto prevede un padiglione principale di 25.000 mq e due padiglioni – ‘A’ e ‘B’ – di logistica industriale per diversi operatori a fini di stoccaggio e lavorazione. Il nuovo mercato sfrutterà i vincoli ambientali, come il canale di cinta, compreso nell’area e punto di divisione tra la zona di trasporto e quella pubblica, adibita a ristorazione, didattica e un polo verde – già visibile nel rendering realizzato da ‘Open Project’, specializzato in tale settore – che si estenderà proprio a cavallo del torrente. All’interno, anche una cappella – presente nell’area, verrà spostata di alcuni metri – un percorso pedonale che attraverserà il mercato al centro, formando anche un ponte sul canale.

Il Comune e l’azienda Mercafir stanno definendo l’acquisizione del terreno e nel 2019 verranno messi al loro posto tutti i punti ancora irrisolti, al fine di partire con la realizzazione – che dovrebbe terminare entro il 2021 – dall’anno successivo. Il costo – attualmente tutto a carico di Mercafir e sostenibile grazie agli attuali contratti di locazione – si aggira intorno ai settanta milioni di euro, cifra massima per un’opera che sarà raggiungibile tramite un percorso ciclabile e con l’apposita fermata della tramvia.

L’opera è connessa al nuovo stadio della Fiorentina in quanto quest’ultimo dovrebbe sorgere sul terreno dell’attuale Mercafir, sul quale la società viola sta effettuato dei carotaggi “non invadenti rispetto alla nostra fruibilità”, come li ha valutati il Presidente dell’azienda Giacomo Lucibello. Fiducioso, invece, Nardella, che ha registrato “un’accelerazione da parte della Fiorentina” in tal senso.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 9 mesi fa

    la nuova mercafir la fanno di sicuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. el_sup - 9 mesi fa

    progetto interessante.
    però…famolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ziomario - 9 mesi fa

    Parole parole parole parole parole parole parole soltanto parole parole tra noi!!!!!SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Xela - 9 mesi fa

    Ovviamente, fanno render, progetti, varianti, conferenze dei servizi, modifiche del piano regolatore… tutto solo per ingannare i tifosi viola, per farsi beffe di loro! ahahah beato egocentrismo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. cosimo90-fi_492 - 9 mesi fa

    Bla bla bla… è dal 2005 che si dice lo stadio si fa. Scommetto che nel 2025 ancora non ci sarà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 9 mesi fa

      Io ho 38 anni, in famiglia sono tutti abbastanza longevi, ma sono scettico di poterlo vedere in questa vita. Più facile che veda lo scudetto prima di morire…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ziomario - 9 mesi fa

        Io ho 57 anni e meno male che ho visto il 2 scudetto…SFV.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Lio - 9 mesi fa

          Io ne ho 48 non ho visto neanche quello…

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy