Il futuro di De Rossi divide gli ex compagni: quattro opinioni contrastanti a VN

Il futuro di De Rossi divide gli ex compagni: quattro opinioni contrastanti a VN

Nelle ultime ore sta tenendo banco il futuro dell’ex capitano della Roma. Noi di Violanews.com abbiamo contattato, in esclusiva, quattro suoi ex compagni ai tempi della Roma per sentire il loro parere a riguardo: Max Tonetto, Marco Cassetti, Ivan Pelizzoli e Gaetano D’Agostino

di Filippo Angelo Porta, @FilippoPorta

Nelle ultime ore sta tenendo banco il futuro dell’ex capitano della Roma, con la suggestione di una permanenza in Serie A, con la maglia di un’altra squadra. Tra tutte, spicca soprattutto l’interesse della Fiorentina e del Milan (SUGGESTIONE DE ROSSI PER LA FIORENTINA, MA MILAN IN VANTAGGIO). Noi di Violanews.com abbiamo contattato, in esclusiva, quattro suoi ex compagni ai tempi della Roma per sentire il loro parere a riguardo: Max Tonetto, Marco CassettiIvan Pelizzoli e Gaetano D’Agostino.

Max Tonetto (compagno di squadra di De Rossi dal 2006 al 2010): “Per me né Fiorentina né Milan. O va in America o smette di giocare”.

Marco Cassetti (suo compagno dal 2006 al 2012): “De Rossi potrebbe rimanere in A per la famiglia. La Fiorentina è una bella piazza e poi Pradè e Montella lo conoscono benissimo dai tempi della Roma. Anche il Milan con Boban e Maldini potrebbe essere una bella realtà per lui. Ora è difficile dire meglio Fiorentina o meglio Milan, è importante prima di tutto per lui capire il progetto che c’è dietro. Ci vuole una piazza ambiziosa come lui”.

Ivan Pelizzoli (suo compagno dal 2001 al 2005): “Per me De Rossi deve continuare a giocare. Tra Milan e Fiorentina gli consiglierei il Milan”.

Gaetano D’Agostino (suo compagno dal 2001 al 2005): “Non gli consiglio l’estero, perché lui ha ancora voglia di giocare ad alti livelli e fisicamente sta molto bene. Può fare ancora bene in Serie A. Fiorentina o Milan? Nel caso, non tradirebbe il popolo giallorosso, perché alla Roma lo hanno mandato via. Potrebbe fare un po’ come Pirlo, sarebbe un valore aggiunto sia per la Fiorentina che per il Milan. A Firenze lo amerebbero subito i tifosi, sarebbe un idolo”.

 

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy