FOCUS VN- Muriel-Simeone: la strana coppia dura solo un tempo, ma che perla il colombiano…

FOCUS VN- Muriel-Simeone: la strana coppia dura solo un tempo, ma che perla il colombiano…

Lente di ingrandimento sulla prima gara insieme di Muriel e Simeone

di Iacopo Nathan

Prima partita del nuovo tridente viola, composta da Muriel, Simeone e Chiesa, con il colombiano, arrivato durante il mercato di gennaio, subito titolare in Serie A. Violanews ha voluto porre una lente di ingrandimento sulla “strana coppia” Simeone-Muriel, due prime punte capaci di svariare e inventare anche in più lati del campo.

Inizio di gara con Simeone che si posizione nel ruolo di prima punta, mentre Muriel agisce sulla fascia di sinistra, secondo anche quelle che erano le indicazioni precedentemente date da mister Pioli. Nel 4-3-3 mobile della Fiorentina, però,  il colombiano sembra trovarsi subito a suo agio, e anche gli automatismi con i compagni iniziano a vedersi, trovandosi spesso a scambiare corsia con Chiesa. La prima azione pericolosa della gara nasce da uno spunto di Muriel, che riceve sulla fascia da Veretout, punta l’uomo e mette in mezzo un bel pallone, che i compagni non riescono a deviare in rete. Con il passare dei minuti, l’ex Siviglia diventa sempre più pericoloso, grazie alla sua rapidità nello stretto, riuscendo sempre a risultare pericoloso, anche se non sempre i compagni si fanno trovare pronti. Al 18′ bellissima azione sull’asse Muriel-Chiesa-Simeone, con il Cholito che in campo aperto va verso la porta avversaria, ma si fa rimontare da Andersen e la sua conclusione finisce in angolo, errore pesante per l’attaccante argentino. Al 34′ Muriel mette la sua prima firma in maglia viola, siglando una rete bellissima. Dopo aver ricevuto palla sulla linea di metà campo, si invola verso la porta scherzando con due difensori doriani, per poi di sinistro infilare Audero sul palo lontano.  Il primo tempo, dopo il vantaggio viola, si complica, con Edimilson che ingenuamente si fa espellere per somma di ammonizioni, e la Samp che riesce a segnare grazie ad una splendida punizione di Gaston Ramirez. Il nuovo tridente viola è durato purtroppo solo un tempo, vista la sostituzione di Giovanni Simeone per rimpolpare il centrocampo orfano di Fernandes, ma nella prima frazione si è avuta la netta sensazione che l’inserimento di Muriel potrebbe dare alla Fiorentina la giusta scossa, capace di cambiare il peso del reparto offensivo viola. Il secondo tempo della partita ha poi preso una piega diversa, con la gara che si è conclusa con il 3-3, grazie al gol di Pezzella che regala un punto alla Fiorentina, ma qui primi 45 minuti, che hanno fatto vedere un attacco viola completamente nuovo, capace di giocare bene al calcio ed essere pericoloso da più lati del campo, sperando che sia solo l’inizio di un girone di ritorno sfavillante. 

 

La partita in numeri:

MURIEL SIMEONE
PALLONI TOCCATI 12 11
PASSAGGI COMPLETATI 6 3
PASSAGGI AL COMPAGNO 3 1
TIRI 2 2
ASSIST  /  /
GOL 1  /
FALLI FATTI 1  /
FALLI SUBITI 2 1
CARTELLINI  /  /
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 7 mesi fa

    La strana coppia? Di strano c’è soltanto che Simeone giochi in serie A. Muriel tecnicamente e fisicamente è un fenomeno e se gioca accanto a Chiesa allora si che può formare una coppia senza stranezze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy