Euro 2016, bottega preziosa: la top 11 degli “utili” alla Viola

Euro 2016, bottega preziosa: la top 11 degli “utili” alla Viola

Il mercato della Fiorentina è legato ad una parola: “low-cost”. Noi cerchiamo di andare in aiuto a Corvino: sicuri che agli Europei non ci siano giocatori validi, seppur sconosciuti, ma a basso costo? Ecco il nostro undici da cui attingere

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Chi si compra?“: questa è la domanda che i tifosi viola si pongono ogni mattina, cercando di dedurre, leggendo le notizie, quale sarà la prossima mossa di Corvino. Tanti obiettivi legati ad una disponibilità economica molto bassa, con il direttore generale che insieme a Freitas dovrà contare sull’autofinanziamento e sulla lungimiranza.

Non sconfortiamoci, gli Europei sono una vetrina per calciatori sconosciuti che vogliono mettersi in mostra: talvolta non sponsorizzati, in altri casi sfortunati, altre volte legati allo scetticismo dovuto alla nazionalità ed alla caratura del campionato in cui giocano. Noi di ViolaNews.com siamo sicuri che in Francia ci siano almeno undici elementi “utili” alla causa Viola: prezzo basso, usato garantito.

Naturalmente imposteremo un 3-4-2-1, il modulo più caro a Paulo Sousa.

PORTIERE – MICHAEL McGOVERN – IRLANDA DEL NORD

Non c’è solo Will Grigg, divenuto famoso per il coro tormentone dell’Europeo, nei nordirlandesi, una delle rivelazioni di questo torneo: se la squadra di O’Neill è agli ottavi di finale, gran parte del merito va a questo portiere, trentunenne calciatore dell’Hamilton (non il pilota, mi raccomando), squadra scozzese che lo ha acquistato lo scorso anno. Il suo contratto è in scadenza e potrebbe essere preso a zero: visto il momento di Tatarusanu e la necessità di far da chioccia a Lezzerini o Dragowski, sicuri che questo gigante di 1,90 non faccia al caso della Fiorentina?

DIFENSORE CENTRALE DESTRO – ADAM LANG – UNGHERIA

E’ stata una delle lacune della scorsa stagione: la corsia di destra, occupata da Tomovic, che agiva sia da centrale che da terzino in caso di necessità, venne criticata a più riprese. Per spazzare via i malumori ecco Adam Lang, uno dei punti di forza dei magiari. Fisico imponente, valutazione in ascesa ed un presente con la maglia del Videoton: a ventitre anni è il momento della definitiva consacrazione. Arriverà proprio in maglia viola?

DIFENSORE CENTRALE – FILIP HELANDER – SVEZIA

Si è laureato campione d’Europa under-21 con la sua Svezia, stupendo tutti e mostrando al mondo che questa nazione scandinava farà parlare di sè nei prossimi anni: nonostante l’eliminazione, Helander rimane uno dei centrali dalle migliori prospettive, con il suo costo che si è abbassato ulteriormente dopo la retrocessione dell’Hellas Verona, abile nell’acquistarlo un anno fa ed adesso costretta probabilmente a fare a meno del suo difensore. Con due milioni arriverebbe sulle rive dell’Arno: vista la penuria degli ultimi anni, speriamo che lo svedese saluti presto Giulietta.

DIFENSORE CENTRALE SINISTRO – ARLIND AJETI – ALBANIA

Fa parte della nidiata elvetico-albanese che si è presentata in Francia: gioca nel Frosinone e, nonostante la retrocessione, ha mostrato di poter competere in Serie A. Classe ’93, il suo fisico lo ha aiutato a consacrarsi nel Basilea: valore irrisorio e colpo in prospettiva, il rinforzo arretrato è più vicino di quanto pensiamo?

CENTROCAMPISTA DESTRO – JOHANN GUDMUNDSSON – ISLANDA

Vengono dal nord dell’Europa: terra di ghiacci e cultura vichinga, ma hanno saputo stupire tutti qualificandosi da imbattuti alla fase finale della rassegna francese. Tra gli islandesi spicca Gudmundsson, esterno di proprietà del Charlton, che ha giocato tutte e tre le partite della selezione di Lagerback dal primo minuto. Non è particolarmente sponsorizzato ma le sue prestazioni lo eleggono come riserva perfetta per la Fiorentina: ha venticinque anni ed è pronto per il grande salto.

CENTROCAMPISTA CENTRALE – MARKO PJACA – CROAZIA

Non poteva non prendersi le redini di questo ipotetico centrocampo: Marco Pjaca è nel mirino della Fiorentina e questa è cosa risaputa. Corvino è limitato solo dal prezzo che la Dinamo Zagabria ha fissato per questo talento classe ’95 che ha stregato mezza Europa guadagnandosi la convocazione di Cacic. Ne abbiamo già parlato nei giorni scorsi, arriverebbe per esplodere e far sognare Firenze, sulle orme di tanti talenti venuti dall’Est…

CENTROCAMPISTA CENTRALE – HEFF HENDRICK -IRLANDA

Lo abbiamo potuto ammirare nella sfida contro l’Italia: quel capellone in mezzo al campo ha fatto impazzire la mediana azzurra, arrivando al tiro e mostrando una grande abilità con entrambe i piedi. Se dovesse partire Badelj, il rinforzo potrebbe essere lui: fisico, tecnica e senso tattico. Inoltre, i suoi ventiquattro anni lo rendono un giocatore pronto a lanciarsi in un’avventura nella massima serie dopo l’esperienza al Derby County, squadra nella quale gioca dalle giovanili: il suo costo? Circa due milioni di euro.

CENTROCAMPISTA SINISTRO – JOE LEDLEY – GALLES

Gioca in Premier League ed unisce una grande corsa ad una buona tecnica: duttile, può coprire il ruolo di mezzala, esterno ma anche ala offensiva, adattandosi bene alla mobilità del sistema tattico di Paulo Sousa. Classe ’87, nel pieno della maturità calcistica, indossa dal 2014 la maglia del Crystal Palace dopo essersi affermato nel Celtic. Vale tre milioni e mezzo ma il suo contratto con la società londinese scadrà il prossimo anno. Esteticamente assomiglia a Brillante ma tranquilli, Ledley splende davvero.

TREQUARTISTA DESTRO – JAMIE WARD – IRLANDA DEL NORD

E’ un attaccante ma può benissimo ricoprire il ruolo di centrocampista: il suo fisico di 1,65 gli concede una grande velocità e duttilità. E’ la colonna portante della sua Nazionale, basti vedere la partita contro la Germania, dove è stato l’unico a cercare di impensierire la retroguardia teutonica. L’età non è più giovanissima, trenta candeline spente a maggio, ma la qualità è garantita: gioca ovunque e lo fa bene. Le sue caratteristiche lo farebbero diventare subito uno degli idoli di Firenze, dove potrebbe arrivare per poco più di un milione e mezzo dal Nottingham Forrest.

TREQUARTISTA SINISTRO – ONDREJ DUDA – SLOVACCHIA

Il nome è quello di Mazuch, la classe è differente. Lo slovacco ha bagnato l’esordio all’Europeo con una rete che ha fatto esplodere lo stadio: adesso, dopo essersi affermato nel Legia Varsavia, potrebbe approdare in Italia a ventuno anni. In tanti lo seguono, il prezzo potrebbe salire proprio a causa della concorrenza: fisico brevilineo, vizio del gol, Duda può ricoprire anche il ruolo di mezzala ed il suo costo è di circa quattro milioni. Occhio a Roma e Pescara: Corvino, non fartelo scappare!

ATTACCANTE –  BOGDAN STANCU – ROMANIA

Gioca in attacco, è rumeno e segna molto: no, a malincuore devo dirvi che non è Adrian Mutu. Stiamo parlando di Stancu, goleador della sua selezione affossata però dalla fragilità difensiva e da un non impeccabile Tatarusanu. Dopo aver girato l’est Europa si è fermato in Turchia, dove difende i colori del Gençlerbirliği: ventinove anni, un metro ed ottantatre, se partisse Babacar la riserva perfetta di Nikola Kalinic potrebbe essere proprio il rumeno che, pensate un pò, è assistito da Becali, il procuratore del “Fenomeno” sopra citato. Il suo valore potrebbe essere di circa quattro milioni: un investimento importante vista l’età ma, in caso di partenza del senegalese, la Fiorentina dovrebbe farci un pensierino.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele - 4 anni fa

    Una Buona lista di giocatori che a quest’europeo non hanno fatto male e potrebbero essere alla nostra portata però ho un paio di osservazioni-
    Pjaca non è a buon mercato perchè costa 15 milioni, è veramente forte e sarebe un vero affare anche a questa cifra ma dubito che ce lo riusciremo a permettere.
    Un giocatore veramente forte che mi ha impressionato è duda lui sarebbe un grandissimo acquisto.
    Stancu all’europeo ha segnato pochissimo, non ha fatto nemmeno un gol su azione, e gli ho visto sbagliare dei gol clamorosi per cui non mi convine.
    Due giocatori che non avete messo in lista ma che secondo me sono veramente forti, che in quest’europeo stanno facendo veramente bene e che costano il giusto sono schar della svizzera in difesa e marko rog della croazia a centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele - 4 anni fa

      Un’altro giocatore che secondo me potrebbe fare al caso nostro è grosicki della polonia, sta facendo un gran europeo, non è giovanissimo ma è un buon giocatore e non costa nemmeno tanto per cui potrebbe essere veramente un buon acquisto

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy