Castrovilli a VN: “Sogno di vestire la maglia viola, vi spiego perché sono tornato a Cremona”

Castrovilli a VN: “Sogno di vestire la maglia viola, vi spiego perché sono tornato a Cremona”

Di lui si parla un gran bene e ci racconta come è andata ad inizio stagione quando insieme a Corvino ha programmato il proprio futuro

di Alessandro Bracali, @alebracali9

Nella Primavera di Guidi, ce lo ricordavamo mezz’ala a tutto campo, ma adesso Gaetano Castrovilli, il giovane viola in prestito per il secondo anno consecutivo alla Cremonese, si è trasformato in attaccante esterno, anche se per lui si tratta di un ritorno al passato, come ci spiega lo stesso giocatore: “Già a Bari, nelle giovanili, giocavo in quel ruolo, poi una volta arrivato a Firenze mi sono spostato qualche metro indietro”. Violanews.com lo ha, infatti, contattato per farsi raccontare il momento che sta vivendo, essendo sicuramente uno dei ragazzi gigliati più promettenti tra quelli in giro per l’Italia. Come vi avevamo anticipato lunedì, il classe 1997 in occasione, domenica scorsa, della gara di Coppa Italia contro il Pisa (persa ai rigori dai grigiorossi) è stato il migliore in campo, fino a quando un piccolo fastidio all’inguine lo ha costretto a chiedere il cambio. Nei 65′ disputati, Castrovilli aveva sfornato una prestazione maiuscola, segnando un bel gol e provocando pure un rigore.

“Per me – dice – sarà una stagione importante, di crescita, in cui spero di fare meglio della passata. A Cremona sto molto bene e sento la fiducia di tutti”. E la Fiorentina? “Spero in futuro di avere la mia opportunità in maglia viola, per quest’anno abbiamo deciso con la società che era meglio tornare a giocare con continuità, ma ovviamente l’obiettivo in prospettiva è di poter far parte del gruppo gigliato”. Ecco poi il saluto agli ex compagni di Primavera Gori, Cerofolini e Ranieri, che quest’anno si misureranno per la prima volta con il calcio professionistico, in Serie B: “Faccio a tutti loro un grosso in bocca al lupo, sono ottimi giocatori e si meritano questa chance, la cadetteria è un campionato difficilissimo e ci vorrà un po’ per adattarsi, ma sono convinto che faranno bene”. Su Castrovilli nello scorso giugno avevano chiesto informazioni anche alcuni club di Serie A – Empoli in primis – ma Corvino ha preferito, d’accordo col giocatore, bissare il prestito a Cremona. Dove il todocampista pugliese si sente importante e sogna, per il suo domani, la Fiorentina.

Violanews consiglia

Nicola loda Chiesa: “Mi ha impressionato”

Stacco imperioso e palla in rete: il primo gol nei prof di Gabriele Gori

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. N_q - 10 mesi fa

    Un in bocca al lupo a lui e a tutti i ragazzi viola che sono andati in giro per fare esperienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. UNO VIOLA - 10 mesi fa

    Gran bel giocatore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy