Veretout: il Milan tenta l’affondo decisivo. La Roma aspetta, ma non rilancia

Veretout: il Milan tenta l’affondo decisivo. La Roma aspetta, ma non rilancia

Veretout sembra più vicino al Milan, ma resta da sciogliere il nodo Biglia

di Redazione VN

Veretout a tutti i costi“. Titola così La Gazzetta dello Sport in ottica Milan. I rossoneri, si legge, hanno alzato l’offerta: da 13 a 15 e ieri è stato aggiunto almeno un altro milioni. Siamo a 16 più due di bonus. La trattativa non è ancora conclusa ma si avvicina alla fine. Il Milan ha dimostrato di voler puntare su Veretout, la Fiorentina ha già deciso di cederlo, la distanza tra i club non sembra certo incolmabile e il giocatore spinge per una definizione in tempi rapidi. Lo dimostra anche l’assenza concordata con il club sul volo in partenza per gli States: Veretout punta a salire su un aereo diretto in America, ma quello rossonero che decollerà il 20 per la tournée estiva.

Il Milan vorrebbe inserire Biglia nella trattativa come risposta a un’eventuale richiesta al rialzo della Fiorentina e per liberarsi di un posto a centrocampo e di un ingaggio che pesa sul monte stipendi. Se la Fiorentina alla fine accetterà, i rossoneri dovranno comunque partecipare al pagamento (il totale deve fare 3,5). Solo che a Firenze ragionano sulla possibilità di prendere il giocatore, prima ancora del suo stipendio: Biglia è un play utile al gioco di Montella ma non è il primo della lista. La Fiorentina preferirebbe trovare le stesse caratteristiche, esperienza compresa, in De Rossi, a cui non ha ancora rinunciato.

Su Veretout c’è anche la Roma che la Fiorentina dovrebbe incontrare all’inizio della prossima settimana. I giallorossi, si legge ancora, non vogliono partecipare ad aste, dunque è facile che all’incontro si presentino senza rilanciare l’offerta, simile in contanti a quella rossonera ma di nuovo vincolata alla presenza di un’altra contropartita, Defrel. L’ingaggio che i giallorossi offrono a Veretout è più alto di quello proposto dal Milan, che però gli propone un ruolo in squadra più importante.

Badelj, Biglia e Inglese piacciono, ma si va per le lunghe. Milenkovic conteso da due big europee

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy