Sportmediaset: Kalinic ad un passo dal Tianjin, 45 milioni alla Fiorentina

L’accordo tra cinesi e giocatore c’è da tempo, in giornata è arrivato anche quello tra club per una cifra record per le casse dei gigliati. Corvino, però, ha smentito la notizia

di Redazione VN

Per Premium Sport è tutto fatto: l’eroe di domenica sera Nikola Kalinic si trasferisce al Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro per una cifra vicina ai 45 milioni di euro, per una plusvalenza di quasi 40 milioni di euro in favore della Fiorentina. L’accordo tra cinesi e giocatore c’è da tempo, in giornata è arrivato anche quello tra club per una cifra record per le casse dei gigliati. Corvino, però, ha smentito la notizia.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio da Papiano - 4 anni fa

    La Fiorentina è la gallina dalle uova d’oro per la proprietà. Questo è un fatto assodato basta ricordarsi di tutte le cessioni eccellenti che hanno determinato plusvalenze : Melo, Nastasic, Jovetic, Behrami, Ljajic, Savic, Cuadrado, Alonso e adesso Kalinic. Nonostante tutte queste plusvalenze a cui si sommano per ogni stagione diritti TV per campionato e coppe, quota abbonati, sponsor e merchandising il bilancio della Fiorentina è sempre da ripianare.
    In 15 anni di gestione questa proprietà non ha raggiunto alcun trofeo e ad ogni stagione ha realizzato solo perdite di bilancio. Nonostante tutto però ci sono tifosi che continuano a difenderli. Davvero inspiegabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. donkey - 4 anni fa

      E’ così che abbiamo conseguito risultati ben migliori rispetto al fatturato. Settimi o Ottavi per incassi e quarti in classifica o semifinalisti di coppa… Spendiamo di più e ogni tanto bisogna ripianare secondo il FPF, non con innesti di capitale che possono essere solo anticipi di cassa che ci sono sempre stati. Il modello economico del calcio è sbagliato, è fatto per pochi ed è arbitrario su tutto, diritti tv, fiscalità, sponsor e non c’è salary cap, un meccanismo che ha salvato le leghe professionistiche americane.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. loris82 - 4 anni fa

    Zaza era il sostituto giusto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giambo - 4 anni fa

    Ritengo che davanti ad una cifra del genere, osservando anche età e annate precedenti del giocatore, la cessione sia l’unica cosa ragionevole da fare, con buona pace di Sousa. Il problema ora è un altro: chi prendere? A gennaio l’unica soluzione di livello sarebbe strapagare Gabbiadini, che però a me non convince molto. Andare avanti con Babacar e Zarate non sembra possibile visto che Sousa li vede come il fumo negli occhi. Ci sarebbe l’ipotesi falso nueve con Ilicic, magari sostenuto da Bernardeschi e Chiesa, ma lo sloveno ha le qualità e l’atteggiamento di replicare il felice esperimento di Mertens falso nueve a Napoli? Mah. Tra l’altro, acquistare ora un giocatore funzionale al gioco di Sousa non ha molto senso, visto che ormai lo sanno anche i sassi che il portoghese a giugno andrà via. Il rischio di spendere 15-20 milioni per un giocatore che già a giugno potrebbe essere fuori dal progetto tecnico è parecchio alto. Forse la soluzione migliore sarebbe un centravanti d’esperienza in prestito per 6 mesi, oppure dare spazio a Perez, obbligando Sousa a far giocare Babacar titolare, ed usare una parte dei soldi per compare un terzino destro di ruolo, aspettando il nuovo tecnico a giugno per scegliere una nuova punta. Chissà… responsabilizzare Babacar potrebbe farlo esplodere come è successo con Chiesa, e magari pure Perez potrebbe prendersi uno spazio importante, staremo a vedere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sblinda - 4 anni fa

      Allora non ha senso nemmeno un terzino secondo il tuo ragionamento. Magari viene Mazzarri che gioca a tre e ti tocca darlo via. Se esce l’attaccante titolare, deve entrate un titolare pronto, non esperimenti. Anche perché a giugno li fanno sparire tutti e 45.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Filippo - 4 anni fa

    Ovvia ci siamo quasi , per la gioia di tutti i ragionieri. Cosi già da sabato col chievo al posto di kalinic in campo va una bella plusvalenza e noi vecchi tifosi da stadio si puo chiudere bottega!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Niccoli - 4 anni fa

      Capiamo l’ironia comunque Kalinic non ci sarebbe stato comunque sabato in campo causa squalifica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Crjstiano72 - 4 anni fa

    Se cosi fosse non possiamo dire non ci abbia lasciato nel modo più romantico e piu bello! Un gol alle odiate strisce bianconere! Se così sarà un abbraccio bomber arrivato tra le ilarità di tutta Firenze, che in pochi mesi ha saputo apprezzare la tua serieta, bravura, spirito di squadra e senso del gol! Io fossi stato in te avrei fatto uguale. Ora resta da vedere se l’enorne plusvalenza che hai portato servirà a rendere ancora piu forte la ns amata VIOLA o…..se resterà tals! Una enorne PLUSVALENZA! E qui cominciano i miei dubbi….e i miei timori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fragnsi_206 - 4 anni fa

      I tuoi timori e dubbi, sono anche di tutti i tifosi che amano la Viola, speriamo bene, ma conoscendo i precedenti, improvvisamente ci saranno buchi enormi di bilancio da risanare e siamo punto e a capo con la ditta DV

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy