Pedullà: “Rui Costa può coesistere con Corvino. Praet? Se sfuma è un altro passaggio a vuoto”

Pedullà: “Rui Costa può coesistere con Corvino. Praet? Se sfuma è un altro passaggio a vuoto”

Il punto dell’esperto di mercato, tra Rui Costa, Praet e la questione portiere

di Redazione VN
Alfredo Pedullà, calciomercato

Nel corso del Pentasport ha parlato l’esperto di mercato Alfredo Pedullà: “Rui Costa potrebbe affiancare Corvino, i grandi personaggi possono coesistere all’interno della società, vedi Marotta e Nedved nella Juve. Il suo sarebbe un ritorno affascinante per quanto ha dato a Firenze, ma Rui Costa non ricoprirebbe il ruolo di ds classico, ma avrà un ruolo di supervisione. Panteleo può coesistere con Sousa? E’ importante condividere le scelte e non ripetere gli errori. Praet al Siviglia sarebbe un altro passaggio a vuoto, se incontri l’Anderlecht insieme a Ramadani e poi te lo soffiano… Sarebbe importante nascondere i giocatori, e poi annunciarli, mentre il Siviglia ci è piombato in dieci giorni e probabilmente se lo porterà a casa”.

Sui giovani viola: “Corvino a Bologna ha proseguito con la linea verde, inserendo qualche usato sicuro. A Firenze può ripercorrere questa strada, Cigarini e Pellè possono essere due nomi interessanti. Gli italiani devono essere inseriti per via delle nuove regole, poi mi aspetto un mercato di grande fantasia.  Il ritorno di Gollini? Se vuoi migliorare rispetto a Tatarusanu la Fiorentina avrebbe bisogno di un portiere ‘alla Sportiello’, già fatto ma bloccato dal Napoli. Altrimenti Sirigu che vuole tornare in Italia”.

“Vecino? Il contratto è stato rinnovato per avere più potere contrattuale in caso di cessione. Kalinic? Il suo agente parla molto spesso di Napoli e lascia trasparire che voglia andare via, ma non mi risulta sulla lista dei cedibili”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy