Pedullà e il colpo last minute: “Può succedere di tutto. E su Musonda e Giaccherini…”

Pedullà e il colpo last minute: “Può succedere di tutto. E su Musonda e Giaccherini…”

“Pazzini? Non può essere gestito in quel modo da Pecchia, è un’agonia tecnico-tattica fin dalla prima giornata di questo campionato”

di Redazione VN
Alfredo Pedullà

Consueto punto sulle trattative ad opera dell’esperto di mercato Alfredo Pedullà. Queste le sue parole ai microfoni di Radio Bruno: “Non ci sono novità rispetto a quanto detto ieri, era difficile pensare ad un venerdì movimentato in ottica viola, ma negli ultimi giorni può succedere di tutto. Lo Faso? Spero vada a giocare se dovesse essere considerato ancora una terza o quarta scelta.

Giaccherini-Chievo? Nel pomeriggio ci sarà un incontro decisivo a Verona tra i gialloblù ed il Napoli, che ha da poco preso Younes. Musonda? Non è mai stato un nome caldo per la Fiorentina. Pazzini? Non può essere gestito in quel modo da Pecchia, è un’agonia tecnico-tattica fin dalla prima giornata di questo campionato”.

Violanews consiglia

Zurkowski, subito o a giugno? Ecco le condizioni del Gornik Zabrze e la cifra richiesta

Musonda, tutto in cinque giorni. Offerta allettante da un club spagnolo

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gerber - 2 anni fa

    Dopo la vendita e l’incasso di 105 milioni di €uro è stato fatto un mercato di facciata per avere gli abbonamenti dei tifosiche si indebitano “solo per la maglia”, ma gli danno i soldi.
    17500 abbonamenti quanto valgono, 2,5 milioni di euro? Sono il 3,34% di ritorno cash immediato in meno di un mese; quale investimento ha una resa così forte immediata?
    Hanno speso 75 milioni su nessuno, non era quello l’obiettivo di rinforzare la squadra, ma avere subito il rendimento dal capitale investito.
    Pioli è l’uomo migliore degli ultimi anni perché nn ha personalità, è aziendale, non discute, obbedisce, la squadra deve in qualche modo scendere in campo, il risultato non importa.
    Se l’obiettivo fosse stato IL CALCIO, Corvino sarebbe stato chiamato a RISPONDERE di fronte a tutti dei suoi errori. Se questo fosse stato l’obiettivo!
    Il mercato di gennaio è solo una rottra di coglioni per la Fiorentina, chimata a afr finta di movimentare qualcche giocatore, ma Cognigni l’ha detto: “guai a voi!”
    Siamo in investiment bank, nulla di più.
    E non s’è vista tutta fino in fondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valdemaro - 2 anni fa

    Società in vendita. I soldi incassati non sono destinati al comparto sportivo. Il mercato sarà fatto in estate certo ma solo dopo la vendita di Chiesa. E i soldi di Chiesa saranno minimamente reinvestiti in fantasiosi giocatori in prestito. Finché la proprietà sarà questa dobbiamo metterci tutti il cuore in pace. Lo stadio già si sta svuotando e dal prossimo campionato sarà anche peggio, giustamente. Arcobaleni viola per tutti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. IBBRA - 2 anni fa

    Fine gennaio, sta arrivando Benalouane……….ah no, questo era l’anno scorso, ora sono PREPARATI…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy