Pedro, il Gremio getta la spugna: “Siamo tagliati fuori”

Pedro, il Gremio getta la spugna: “Siamo tagliati fuori”

Il presidente del Gremio smentisce tutto: “Non abbiamo nessun accordo, trattativa fuori dalla nostra portata”. E il Flamengo sorride

di Redazione VN

Tutto pronto, o quasi, per il ritorno in Brasile di Pedro. Dopo 6 mesi da “meteora” l’attaccante lascerà l’Italia e la Fiorentina, resta solo da capire se la sua nuova destinazione sarà il Gremio o il Flamengo. In tempi non sospetti ci eravamo sbilanciati in favore dei vice campioni del mondo e un ulteriore indizio è arrivato nelle ultime ore dal presidente del Gremio Romildo Bolzan: “Non abbiamo un accordo con la Fiorentina e non abbiamo un accordo concreto con il giocatore. Ci è stato fatto sapere che la Fiorentina è interessata solo ad una cessione a titolo definitivo di Pedro, il che rende il Gremio già fuori da questa trattativa” ha detto ad una radio locale. INTANTO ARRIVA L’UFFICIALITA’ DI UN’ALTRA CESSIONE

 

Commisso/2: “La coppia Cutrone-Vlahovic mi ha esaltato”. E sugli inglesi…

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi Barzini - 1 mese fa

    Questa è la conferma che Pedro sarà ceduto a titotlo definitivo. Diventa difficile giudicare questa operazione perché bisognerebbe conoscere i dettagli della situazione ma una cosa, anche dal di fuori, può essere detta.
    O il giocatore è stato comprato senza conoscerlo minimamente fidandoci dei giudizi degli addetti ai lavori che, però, hanno fatto e fanno valutazioni positive sulle sue qualità ed una volta valutato si è scoperto che non è niente di quanto si pensava, oppure si sta vendendo un giocatore senza avergli dato la possibilità di dimostrare se vale qualcosa. In ambedue i casi si nota l’assoluta incompetenza dei tecncici che ne hanno avallato l’acquisto.
    Se aggiungiamo a questo tutte le altre operazioni fallimentari che sono state effttuate allora qualcuno se ne deve andare ed anche in assoluto silenzio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 1 mese fa

      Non solo, ma si è puntato su un ragazzo di 19 anni senza alcuna esperienza né in A né in B per fare il titolare, con appunto un’assoluta scommessa alle spalle (pedro) e un falsissimo 9 (boateng). Sull’attacco pradè ha toppato alla grandissima e anche un po sul centrocampo. Benissimo l’acquisto di caceres, ribery l’ha portato toni.
      Nel complesso parecchi errori e una squadra troppo modesta come prima stagione dell’era commisso, troppi rischi. Il tutto comunque è stato ulteriormente peggiorato da Montella che aveva una paura matta di fallire per la quarta volta consecutiva, non voleva far esordire i giocatori su cui si era deciso di puntare fino a che non ci è stato costretto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dotto Lampre - 1 mese fa

        T…ma s’ è ripreso con Ghezzal e Badelj…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sinistro viola - 1 mese fa

    MA NON SI POTREBBE GIRARE AL VERONA E PRENDERE L’ALBANESE..E MAGARI IL MAROCCHINO..E POI A GIUGNO SI FANNO I CONTI..SE NO I GEMELLAGGI A COSA SERVONO…FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy