Parma: Ufficiale l’esonero di D’Aversa, al suo posto ecco un ex viola

Parma: Ufficiale l’esonero di D’Aversa, al suo posto ecco un ex viola

Lascia il tecnico della rinascita dei Ducali, al suo posto Liverani?

di Redazione VN

Adesso è ufficiale, dopo le voci filtrate nei giorni scorsi il Parma ha reso nota la decisione di separarsi dal tecnico, Roberto D’Aversa. Questo il comunicato del club ducale:

Il Parma Calcio 1913 comunica di aver sollevato Roberto D’Aversa dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. Nelle ultime settimane sono infatti venute meno quella coesione, unità di intenti, sintonia ed entusiasmo reciproco alla base dei successi raggiunti insieme negli ultimi quattro anni. Nulla potrà comunque cancellare i traguardi indelebili scolpiti nella storia del club anche grazie al fondamentale contributo del Mister e del suo staff, a cui va il ringraziamento della società per quanto realizzato in questi anni e un in bocca al lupo per il proseguimento della carriera.

Non avendo trovato l’intesa per una rescissione consensuale la società del neo Ds Marcello Carli ha dovuto esonerare il proprio allenatore. Al suo posto pronto già Fabio Liverani: l’ex allenatore del Lecce sta per firmare un contratto biennale con opzione per il terzo anno e cominciare così la sua nuova avventura.

Mossa a sorpresa del Lecce di Corvino: esonerato Liverani. Il duro comunicato del club

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Atarax - 1 mese fa

    giocheranno sempre meglio di noi … purtroppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. D612V - 1 mese fa

      E arriveranno sempre dietro di noi…purtroppo per quegli come te…vatti a vedere la classifica anche di quest’anno…il grande Parma di d’aversa…per non parlare del mitico Sassuolo di de zerbi che con tutti i “vantaggi” rispetto a Beppe ha fatto 3 punti più di noi!…wow!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 1 mese fa

        Poveretto. Stai parlando di Parma (era in serie B) e Sassuolo un rione di Firenze. Ma se sei contento va bene come quello che ciucciava il calzino per sentirne il sapore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy