Dabo, Eysseric e Cristoforo in uscita, ma la Fiorentina non vuole fare regali

Dabo, Eysseric e Cristoforo in uscita, ma la Fiorentina non vuole fare regali

A gennaio la Fiorentina dovrà muoversi molto anche in uscita

di Redazione VN

La Nazione si concentra anche sul mercato in uscita della Fiorentina:

Le altre manovre della Fiorentina vanno dalla cessione di pedine come Dabo ed Eysseric, alla possibilità che anche Cristoforo possa alla fine arrivare all’addio prima della fine del mercato di gennaio. L’obiettivo della società, anche dopo il vertice di sabato con Commisso, è comunque quello di non regalare i giocatori in esubero ma di tentare di monetizzarne l’eventuale addio.

Anche Ranieri in partenza?

Pedullà: “Cutrone si è promesso alla Fiorentina, Pedro aspetta notizie dal Brasile… “

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CippoViola - 5 mesi fa

    Se non accettano di svenderli per non volerci perdere finiranno per fare come il marito che per far torto alla moglie…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. martino - 5 mesi fa

    Per me, se si raccatta qualche soldo, si possono ovviamente vendere tutti gli esuberi.
    altrimenti, visto che basta un centrocampista forte, per quest’anno, uno tra Dabo e Cristoforo resta come riserva (decida Iachini, anche in base alle offerte, chi dei due).
    Poi mi aspetto un attaccante esterno per tornare al 4-3-3 e riportare Chiesa nella posizione dove rende meglio. Il giocatore che arriverà dovrà essere un assoluto titolare per sostituire Ribery fino al rientro, e, temo, dovrà poi essere il sostituto di Chiesa il prossimo anno.
    Eysseric può restare come riserva se non ci sono offerte decenti, perché Sottil ha bisogno di andare in prestito per mettere 15 presenze da titolare nelle gambe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Barsineee - 5 mesi fa

    Ma stiamo scherzando? Servono i soldi per il centrocampista!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Niko74 - 5 mesi fa

      Si vero… ma se chiediamo troppo non li vendiamo neanche a questo giro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Niko74 - 5 mesi fa

    Io gli darei senza nulla a pretendere, almeno non gli paghiamo lo stipendio. Ma quanto vogliono monetizzare da questi? Assurdo, da anni nessuno riesce a piazzarli. Questa la dice lunga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ViolaBelugi - 5 mesi fa

    Costati in tutto circa 8 milioni. L’unico quasi decente è Dabo. Gli altri li incarto e li consegno a mie spese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Etrusco - 5 mesi fa

    Cristoforo siamo così certi che a centrocampo non possa servirvi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 5 mesi fa

      Il piede lo ha, ma gli manca il ritmo del calcio europeo. Probabilmente, è uno di quei giocatori che sa rendere solo nei campionati americani.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Burlamacchi - 5 mesi fa

    Qua le vedovalliane non commentano?

    Forse perchè i giocatori citati li ha portati il loro magnifico ds e poi non siamo più riusciti a sbolognarli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 5 mesi fa

      Badelj lo ha ripreso Pradé e dopo 6 mesi non sappiamo già più che farne. Idem Boateng e Dalbert, per non parlare del “fenomeno” Pedro.
      Fidati, tirare fuori Corvino in questo momento non ti conviene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Etrusco - 5 mesi fa

      Quando vedi dei likes negativi, i brodi vedovalli son sempre in azione. La cosa buffa è che son sempre attivi qua sul web, allo stadio ed ai viola store non ci vanno neppure per errore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. viola1946 - 5 mesi fa

      Mi piacerebbe sapere cosa scrivevi quando a furor di popolo Ilicic è stato cacciato da Firenze. Il problema non è il singolo calciatore, ma è l’utilizzo dello stesso nel modulo di gioco che l’allenatore gli riserva. Eysseric nella sua prima stagione a Firenze all’inizio fece più che bene, poi non più. Perche? E’ triste vedere gente accecata dall’odio, verso Tizio e verso Caio. Cosa dai tu, al di là dell’offendere gli altri alla Fiorentina? Vi è la critica costruttiva che indica i problemi ed eventuali modi di risolverli nell’ambito del possibile. Poi vi è la critica distruttiva che non aiuta a crescere ed anzi acuisce i problemi o a sfogare le proprie frustrazioni anche se solo calcistiche.
      Comunque si chiami il presidente rispettatelo, lui ci mette i soldi noi al massimo un abbonamento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy