Da Chiesa e Veretout a Bennacer, Borja e tutti gli altri. Gli indizi di Pradè sul mercato della Fiorentina

Da Chiesa e Veretout a Bennacer, Borja e tutti gli altri. Gli indizi di Pradè sul mercato della Fiorentina

Durante la conferenza stampa di stamattina il diesse viola ha risposto nome per nome a tutte le indiscrezioni filtrate nelle scorse settimane

di Simone Torricini, @TorriciniSimone

In un’ora abbondante di conferenza stampa c’è stato tempo per parlare di tutto, ma su un tema Daniele Pradè è naturalmente intervenuto a più riprese: il mercato della Fiorentina, tanto quello in uscita quanto – soprattutto – quello in entrata [CLICCA PER LEGGERE TUTTI I MOVIMENTI]. Il diesse ha intanto sciolto definitivamente il ‘caso’ Veretout: il francese ha chiesto di essere ceduto, il club ha acconsentito (ma non accetterà contropartite tecniche) e sta parlando con più squadre interessate (non ha specificato, ma si tratta di Milan, Napoli e Roma). Nessuna delle quali, fino ad ora, ha tuttavia avanzato proposte ufficiali. In ogni caso, salvo sorprese inverosimili, partirà; resta soltanto da capire quando e verso quale destinazione.

Capitolo Chiesa: Pradè ha fatto capire che si tratta di una situazione ben più delicata, e ha subito specificato che l’ultima parola sarà quella di Commisso. Nel frattempo, ha spiegato, la Fiorentina attende che Federico torni dalle vacanze per potergli illustrare le prospettive future e, in qualche modo, per convincerlo a far parte del nuovo percorso. Soltanto a quel punto verrà presa una decisione. Tra le cessioni già andate in porto c’è quella di Lafont, a proposito della quale Pradè ha specificato l’esistenza di un diritto di contro-riscatto a favore della Fiorentina. Un tipo di clausola che da ora in avanti, ha aggiunto, sarà inserita sempre o quasi come forma di tutela.

Cambiando versante e parlando degli obiettivi, più o meno caldi, il diesse ha raffreddato alcuni nomi circolati con insistenza recentemente: Pavoletti («per il Cagliari è incedibile»), Rog («non interessa»), Lirola («è stata fatta una richiesta monstre, strada non percorribile»), Cutrone («costa 25 milioni e non è da meno di Simeone»). Allo stesso tempo sono arrivate alcune conferme: Bennacer piace (specialmente a Pradè stesso, che ha fatto capire come l’ostacolo maggiore sia rappresentato dal giocatore stesso, che vorrebbe giocare l’Europa), Ounas anche (ma costa troppo, come Inglese e De Paul), così come piacciono centrocampisti esperti come Badelj e Biglia.

Per Borja Valero è stato fatto un tentativo, ma il suo stipendio è troppo alto, mentre per De Rossi – parola del diesse – non si è andati oltre un incontro informale in amicizia. A proposito di stipendi, va considerata con attenzione l’analisi di Pradè sul monte ingaggi: potrà essere più alto, ma a patto di snellire il numero dei contratti in essere, che al momento sono 75 (60 dei quali firmati da calciatori non funzionali al progetto). Su questo fronte in particolare ci sarà del lavoro da fare.

La novità è che non sono ancora chiusi i giochi per quanto riguarda il portiere: Pradè ha detto che Dragowski sarà il titolare se vorrà restare a Firenze, e che in tale caso non potrebbe arrivare Viviano perché finirebbe con il mettergli troppa pressione. Intanto c’è un pilastro: la nuova Fiorentina, ha spiegato Pradè, sarà costruita idealmente su un 4-3-3 in cui il play davanti alla difesa e uno dei due centrali sappiano dare del tu al pallone. In assenza di certezze sul fronte mercato, che a detta del diesse arriveranno in estate inoltrata, non è cosa da poco.

Pradè: “Abbiamo 60 giocatori da vendere, acquisti dal 10/08. Lafont non farà come Zaniolo. Obiettivi, vi rispondo nome per nome”

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 5 mesi fa

    ” Bennacer piace (specialmente a Pradè stesso, che ha fatto capire come l’ostacolo maggiore sia rappresentato dal giocatore stesso, che vorrebbe giocare l’Europa”
    E intanto va al Milan che le coppe non le gioca.Si ricomincia a raccontare panzane come con i DV? Credevo che quel periodo fosse passato per sempre.Mah…………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ottone - 5 mesi fa

    Tanto finché non si risolve il caso Chiesa si sta al palo. Poco da fare. Tutto passa da lì … Quanto c…gli durano queste ferie?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Felipe - 5 mesi fa

    Autofinanziamento anno 18…….di nuovo zero euri……….edal 10 agosto i migliori son tutti lì che aspettano noi……..come vederli…!!!! Io vedo solo che tutte le squadre cercano di bruciare sul tempo tutti gli altri pretendenti…………come mai tutti hanno questa furia, perchè non aspettano anche loro la metà di Agosto…..???? Già…..tanto i nostri obiettivi sono in terza fascia e non li prende nessuno, di sicuro li lasciano tutti a noi….. Badelj, Biglia, Borja Valero, Laxalt, Karlsdorp, Borini…………. petric,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ivo - 5 mesi fa

    Chiaramente prima vogliono disfarsi di tutti i giocatori inutili portati dall’olivicoltore. Anche perchè adesso, con tutti i ritorni, il monte ingaggi è di sicuro altissimo, senza avere però più di 4/5 giocatori buoni.
    La cosa che più mi ha colpito è la priorità data a un centrale che sappia giocare la palla, che da quanto ho capito verrebbe per fare il titolare. Questo vorrebbe dire che uno tra Milenkovic e Pezzella saluterebbe, visto che entrambi hanno i piedi quadrati e nessuno dei due rimarrebbe per fare la riserva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Freddy - 5 mesi fa

    Mi pare impossibile sento già qualcuno che si lamenta.
    Tanto per cominciare in questa fase nessun D.S. Di nessuna squadra può dire esattamente cosà in mente senza il rischio di bruciarsi qualche affare. Cosi come deve dire ch’è tutti costan troppo.
    La battuta che non gli anno chiesto plusvalenze è pesante (in positivo).
    Se deve vendere tanti giocatori è pure normale c’abbia bisogno di un pò di tempo.
    Io vedo solo segnali d’ottimismo nelle dichiarazioni fatte e consapevolezza di doversi liberare di tante zavorre.
    Se promettesse mari e monti domattina tutto ci costerebbe il doppio.
    Aspettiamo fine agosto per i giudizi sulla campagna acquisti…
    Ancora un Po di pazienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tagliagobbi - 5 mesi fa

    Premesso che Borja oggi non è più funzionale al nostro gioco, se veramente fosse innamorato della Fiorentina potrebbe ridursi lo stipendio pur di venire qua… invece no… saluti alle vedovelle di Borja. Altra cosa: i bubatori folli sono tornati. Ora non gli va bene nemmeno questa proprietà… vediamo i primi lenzòli quando arriveranno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Barsineee - 5 mesi fa

    Se non vendi non compri … Sono già finiti i sogni dello zio d’america

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bobosmdg - 5 mesi fa

      Esattamente, è partito con dichiarazioni del tipo “non abbiamo bisogno di soldi” “i soldi ce li metto io” e siamo già a “de paul non ce lo possiamo permettere”

      Della Valle 2.0

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. GABIBBO BIANCONERO - 5 mesi fa

    Ma si riprendesse Tello?
    Non garantirebbe molti ghouls ma sono sicuro che ne farebbe fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 5 mesi fa

      Io mi stupisco di chi ti ha messo il like..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Maurizio - 5 mesi fa

    Dall’ultimo video il messaggio mi sembra chiarissimo: se non vendi non compri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy