Arriva la conferma: Norgaard saluta e va in Inghilterra. Piccola plusvalenza viola

Arriva la conferma: Norgaard saluta e va in Inghilterra. Piccola plusvalenza viola

Doveva essere il sostituto di Milan Badelj, ma alla fine ha raccolto solo sei presenze in Serie A per un totale di 323’…

di Redazione VN

Finisce dopo solo un anno l’esperienza italiana di Christian Norgaard, che lascia la Fiorentina per approdare in Inghilterra. Secondo GianlucaDiMarzio.com, lì lo aspetta il Brentford, squadra che milita nella Football League Championship, ovvero la seconda divisione del calcio inglese. La trattativa si è conclusa per una cifra intorno ai 4 milioni (la Fiorentina lo aveva pagato 3,5). Il centrocampista danese classe 1994, che era arrivato la scorsa estate dal Brondby. Doveva essere il sostituto di Milan Badelj, ma alla fine ha raccolto solo sei presenze in Serie A per un totale di 323′. Insomma, pochissimo spazio, tanto con Pioli quanto con Montella. Da qui la decisione di partire. LA NOTIZIA ERA NELL’ARIA DA QUALCHE GIORNO

Violanews consiglia

Dall’Inghilterra: la Fiorentina cede un centrocampista

La Fiorentina che verrà: Veretout già del Napoli, Muriel torna a Siviglia

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. kug76 - 4 mesi fa

    Ciao campione, mostra ai tifosi del Brentford le tue geometrie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 65viola - 4 mesi fa

    anche voi ormai siete flippati con le plusvalenze|

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. violaebasta - 4 mesi fa

    Per lui non cambia niente; se ne va nella championship inglese che è paragonabile alla alla serie a. Ahahaha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gasgas - 4 mesi fa

    Anche questo, tanta roba targata Made in Salento…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. @VF1926 - 4 mesi fa

    Se avesse giocato due partite di fila avremmo potuto giudicare o almeno avere un opinione se era da Fiorentina o meno.
    Oppure lo avremmo giudicato come Ilicic non degno di giocare a Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giglio - 4 mesi fa

      Se lo hanno preso in seconda divisione probabilmente avevano ragione i nostri due allenatori di quest’anno che non lo ritenevano pronto o all’altezza della serie A….
      Quel poco che ha giocato ha fatto cose talmente elementari che era difficile sbagliare, ecco perché non ha sfigurato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Enzo2 - 4 mesi fa

    -1. Avanti Violaaa!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy