Ancora Pradè: “Bisogna sfoltire la rosa, siamo in 40 ad allenarci. Il caso Chiesa è chiuso”

Le parole del diesse: “De Paul? Non è da prendere nemmeno in considerazione in questo momento, l’Udinese o lo terrà o lo venderà a caro prezzo”

di Redazione VN

Daniele Pradè è tornato a parlare ai microfoni di Sportitalia dopo il sorteggio del calendario della Serie A 2019/20: “Per noi la tourneé è stata una bella esperienza, i tifosi americani ci hanno accolto benissimo. In questo mese abbiamo lavorato anche per capire cosa c’era nella rosa. Adesso siamo in tanti, siamo in 40 ad allenarci, bisogna sfoltire. Al tifoso abbiamo chiesto pazienza, vogliamo fare le cose fatte per bene e per fare le cose per bene servono serenità e tranquillità. In questo momento fare una lista per noi è difficile, le liste devono essere precise”.

Ha poi continuato: “Chiesa? Possiamo mettere la parola fine, il Presidente Commisso è stato molto chiaro, ripartiamo da lui. La proprietà vuole dare una dimostrazione di forza ai tifosi. Se è rimasto con la testa giusta? Si vuole divertire, vuole fare bene il proprio lavoro, per cui sono convinto che sarà un valore aggiunto per noi. Obiettivo Europa League? Quest’anno è sbagliato parlare di obiettivi sportivi, adesso dobbiamo limitarci a parlare di crescita. Boateng e Lirola? Sono due giocatori che ci piacciono, come ce ne piacciono tanti altri. Llorente? Un nome spendibile. De Paul? Non è da prendere nemmeno in considerazione in questo momento, l’Udinese o lo terrà o lo venderà a caro prezzo. Pezzella? Non abbiamo mai avuto nessuna richiesta, e noi su di lui non abbiamo mai avuto nessun dubbio”.

Serie A – Tutto il calendario 2019/20. Partenza di fuoco al Franchi con Napoli e Juventus, poi Atalanta

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. guxmix - 2 anni fa

    Mah…secondo me invece su De Paul stanno lavorando eccome…se riescono ad abbassare fino a 28 /30 milioni le richieste dell’Udinese al giocatore vanno 2.5 mln di ingaggio e l’affare viene chiuso…ottimo giocatore che può ricoprire più ruoli sia a centrocampo che come esterno d’attacco..altro che spendere un botto per ingaggi fuori portata per giocatori sul viale del tramonto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. menoamebe77 - 2 anni fa

    Buonasera Redazione,

    Avrei una curiosità, ma quando il nostro ds parla di 40 giocatori sapreste dirmi a chi si riferisce? Principalmente agli ex primavera immagino. È giusto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 2 anni fa

      Baez, Baroni, Benassi, Biraghi, Castrovilli, Ceccherini, Chiorra, Cristoforo, Dabo, Dragowshi, Eysseric, Hancko, Hristov, Koffi, Lakti, Beloko, Meli, Montiel, Nannelli, Pierozzi, Ranieri, Saponara, Simeone, Sottil, Thereau, Venuti, Vlahovic. Milenkovic, Pezzella, Zurkowski, Terzic, Rasmussen. Questi sono i gg della fiorentina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LupoAlberto - 2 anni fa

        Mi sembra che Chiesa sia ancora un giocatore della Fiorentina… come Terracciano e Schetino.
        SFV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Barsineee - 2 anni fa

    Quando io sento un direttore sportivo che dice che non dobbiamo porci obiettivi sportivi mi cascano le braccia per non dire peggio. Che ci sta a fare un direttore sportivo se gli obiettivi sono solo di crescita? Mi sa che i DV hanno veramente fatto dei danni giganteschi a Firenze. Ma nessuno dice nulla?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. The Count of Tuscany - 2 anni fa

    Non ho mai capito perché non sia stato affiancato a Prade un Ds tipo Macia. Ormai tutte le squadre hanno 2 direttori sportivi, chiamati magari diversamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 2 anni fa

      Hai ragione, sarà l errore di Rocco da inesperto, e ne pagheremo le conseguenze per il semplice fatto che il più, della fiorentina di quegli anni, la fece Macia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. R'lyeh87 - 2 anni fa

    Llorente e Boateng…l’ambizioso progetto del re delle televendite, almeno Berlusconi ai suoi tempi SPENDEVA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. batigol222 - 2 anni fa

    Basta non sia di nuovo chiesa contro tutti, abbiamo già visto che non ce la fa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy