Maleh-Fiorentina: ci sono anche buoni rapporti con l’agente

I buoni rapporti con Michelangelo Minieri agente del calciatore italo-marocchino classe ’98 possono agevolare la trattativa

di Redazione VN
Maleh

La nostra anticipazione di qualche giorno fa ha trovato conferme un po’ ovunque: la Fiorentina sta cercando di mettere le mani su Maleh del Venezia. I viola possono contare sui buoni rapporto con l’agente del giocatore, l’ex viola Michelangelo Minieri, che cura gli interessi anche di Castrovilli e Kouame.  LA SCHEDA DI MALEH

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max13 - 4 settimane fa

    Mandiamo via Montiel e prendiamo uno come Maleh che non mi sembra un giocatore con grandi capacità fisiche…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renesviola - 4 settimane fa

    Maleh è molto forte speriamo di prenderlo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 4 settimane fa

    Intanto Minieri vedi di trovare un nuovo acquirente per Kouamè, grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gerrone - 4 settimane fa

      non capisco tutto questo accanimento di molti tifosi contro i nostri giocatori la divete sempre avere con qualcuno …..ilic era il bersaglio è stato infamato nonostante a tratti avesse fatto la differenza , per il goal sbagliato in finale con il napoli , poi andato per due spiccioli alla dea ha fatto rimpiangere e ricredere tutti .
      simeone idem e a cagliari d’asta dimostrando di essere bravo ..,,,poi biraghi che noi infamiamo settimanalmente però l inter lo ha voluto gioca in nazionale e se lo vendessi diversi un pensiero c’è lo farebbero visto che tanto di meglio la serie a non offre …poi è toccato a vlahovic che ha dimostrato carattere oltre doti fisiche e tecniche andando diritto per la sua strada …,ora è arrivato il turno di kuame , per la serie continuiamo a fare il male dell ambiente e della società , cosa che dimostra che a parole tutti tifosi ma i fatti sono poi diversi ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Elmauri - 4 settimane fa

        Hai ragione. E che dire della gente che criticava Maxi Oliveira? Ora fa il fenomeno in Messico. E di quelli che criticano Saponara e Eysseric? Sono sicuro che in altri ambienti tornerebbero a essere dei fuoriclasse, come accaduto a Benassi, Dabo e Milic. Suvvia. ora perché Ilicic sta facendo benissimo in un contesto particolare come quello di Bergamo non vuol dire che dobbiamo strapparci i capelli se parte paccottiglia come Duncan, Kouame o Pulgar…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hatuey - 4 settimane fa

          Che palle quelli come Elmauri. Non se ne può più di voi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marco Chianti - 4 settimane fa

        Infatti molti tifosi sono frustrati al punto che devono trovare il “nemico” interno e poco importa che Kouamé sia un prospetto interessante che se pone un rimedio ad alcune lacune tecniche (come lo stop) può diventare forte. Non è detto che lo farà, magari i limiti resteranno, ma di sicuro questi “tifosi” non lo aiutano a migliorare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 4 settimane fa

          D’accordissimo sul pensiero verso i tifosi ma Kouame ha oggettivamente dei limiti che non si scoprono oggi e che erano ben noti quando è stato acquistato. Bastava fare un giro sulle chat dei tifosi del Genoa che dicevano che correva tanto ma aveva i piedi montati al contrario. Purtroppo quelle sono lacune che all’età di Kouame difficilmente si risolvono, salvo casi eccezionali, perchè sono proprio carenze in alcuni fondamentali del calcio. A volte il tifoso esagera nel porre le prorie idee però credo si debba iniziare a fare i conti. Conviene provare a mandarlo in prestito con il forte rischio, visto quello che ho scritto prima, di svalutarlo ancora o conviene venderlo ora che ha ancora mercato e possiamo rientrare della spesa?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio50 - 4 settimane fa

    Mi piacerebbe sentire anche l’interessato

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy