Zenga critica i giocatori del Genoa al cellulare: “Dov’è la passione? Imparassero da Ibra”

Lo sfogo dell’allenatore su Instagram: “In 3 non hanno neanche le presenze necessarie per aver diritto al titolo di giocatori professionisti…”

di Redazione VN

Non si placa la polemica nei confronti dei tre giovani calciatori del Genoa, Micosvchi, Males e Asoro, pizzicati dalle telecamere al Ferraris con lo smartphone in mano ed un mezzo sorriso mentre la squadra rossoblu stava perdendo in campo contro il Parma. Sul caso è intervenuto anche Walter Zenga, he si è sfogato con un post pubblicato su Instagram: “La differenza tra un fuoriclasse Zlatan Ibrahimovic, infortunato, va in panchina e incita i compagni… gli altri??? In 3 non hanno neanche le presenze necessarie per aver diritto al titolo di giocatori professionisti e invece di incitare e soffrire con i compagni… a 5 minuti dalla fine , sotto di un gol, che fanno??? Giudicate voi… e poi chi ci rimette sono sempre gli stessi, tifosi e allenatori… ma dov’è la passione, il cuore il senso di appartenenza????”.

Iachini
Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy