Venuti: “Restare a casa è semplice, il pensiero va a chi combatte in prima linea”

Le parole del difensore gigliato

di Redazione VN

Il difensore gigliato Lorenzo Venuti è intervenuto in collegamento, direttamente da casa sua, sulle frequenze di TeleIride. Queste le sue dichiarazioni:

Non è un momento semplice ma se continuiamo a restare a casa ne usciremo. C’è la vita delle persone in ballo ed è la cosa più importante di tutte. Ci viene chiesto solo di restare a casa, pensate a quelli che devono andare in guerra. Voglio ringraziare i medici e gli infermieri che si trovano in prima linea a combattere questa battaglia. Vediamo il bicchiere mezzo pieno, vediamo il lato positivo. La mia quotidianità? Non avevo mai cucinato ma in questa quarantena sto imparando. Sono tante le cose che possiamo fare in casa. Inoltre mando un grosso in bocca al lupo a chi sta lottando per sconfiggere questa malattia. Necessario restare a casa ma con il sorriso.

Cristoforo, il futuro ora è incerto: “Non so se l’Eibar mi riscatterà”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy