Toccafondi (I.V.): “Questione Franchi? Brutto biglietto da visita, investitori spaventati”

“Nessuno pensa a demolire tutto ma a fare uno stadio bello, comodo, dove si vede veramente una partita”

di Redazione VN
Franchi

Gabriele Toccafondi, deputato fiorentino di Italia Viva, ha parlato ai microfoni di Lady Radio in merito alla questione Franchi:

“La questione stadio comunale Artemio Franchi potrebbe essere un bruttissimo biglietto da visita per Firenze e rischia di spaventare potenziali investitori privati, facendoli desistere da possibili operazioni in grado di portare posti di lavoro e ricchezza in città.

Stiamo vivendo un periodo di crisi economica pesante. Ce lo ricorda l’Irpet, secondo il quale la nostra Toscana ha perso il 13% del Pil regionale rispetto al 2019. La produzione industriale invece è calata rispetto all’anno scorso del 18%, mentre gli ordinativi hanno subito un crollo di quasi il 40%. In questa fase così drammatica, inoltre, Firenze si ritrova anche uno stadio comunale del 1929 in pessime condizioni, dichiarato in alcune parti inagibile. La gestione, la manutenzione, rendere agibile l’impianto sono costi, che ricadono sui fiorentini.
In questa situazione c’è un imprenditore pronto ad investire.
Nessuno pensa a demolire tutto ma a fare uno stadio bello, comodo, dove si vede veramente una partita, sì. Se si dice che le curve non si possono toccare, non si possono avvicinare al terreno di gioco, per esempio, si rischia di non fare niente.

Rischiamo di perdere un’occasione più unica che rara e a me sembra un paradosso. Rischiamo di perdere un investitore e di far pagare ai fiorentini il rifacimento dello stadio. Penso che il sindaco e la città abbiano la necessità di spendere quei soldi per altre esigenze, soprattutto in questo periodo”.

G. Rodriguez: “Ho tifato da Buenos Aires, vittoria meritata”

 

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SPIRITO VIOLA - 4 settimane fa

    Tre semplici domande:
    1)Ma il Comune può obbligare la Fiorentina a rinnovare il contratto di affitto del Franchi?
    2)Il Comune può impedire alla Fiorentina di fare un accordo con il Comune di Empoli e far giocare la squadra in uno stadio esistente?
    3) Può impedire che la Fiorentina trovi l’accordo con un altro Comune nella provincia di Firenze per la costruzione di uno Stadio nuovo?
    Se non può i vari Franceschini, Pessina, Giani, Marco Nervi dovranno spiegare non solo ai tifosi ma a tutti i cittadini di Firenze cosa succederebbe in quel caso, visto che c’è una legge che per interessi economici mette in secondo piano quelli culturali se vengono mantenuti o sul posto o in altra sede ed eventualmente in scala gli elementi strutturali che sono la firma del grande architetto.
    Ci devono spiegare perché non si potrebbe fare al posto della caserma Gonzaga-Lupi di Toscana che è in disuso da anni è un terreno di 30 ettari nel comune di Firenze oppure all’ex caserma Perotti 15 ettari (il Franchi è 5 ettari), vicino all’autostrada alla stazione ferroviaria e la tranvia che andrebbe anche al Campo di Marte oppure ancora alla caserma Predieri che è a Rovezzano partenza della nuova tranvia vicinissima all’autostrada e alla stazione ferroviaria di Rovezzano e da dove si vede il nuovo centro sportivo Viola visto che è dall’altra parte dell’Arno(con un ponte si farebbe si potrebbe andarci a piedi in 10 minuti. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 4 settimane fa

      La Gonzaga secondo me è troppo vicina all’ospedale di Torregalli , credo darebbe fastidio a livello di rumore , comunque se ci fosse la buona volonta tutto sarebbe possibile , e servirebbe a riqualificare zone che stanno andando in degrado con tutti i problemi di sicurezza annessi , la domanda è : c’è questa buona volontà ? La risposta ce l’hanno solo nelle sale di Palazzo Vecchio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mario - 4 settimane fa

        No caro mio la risposta all’immobilismo, alla speculazione politica c’è l’hanno solo gli elettori ed è per questo che da noi nulla si muove e si coltiva solo orticello politici, perché gli elettori sono decenni che premiano… a prescindere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. SPIRITO VIOLA - 4 settimane fa

        Esistono dei materiali fonoassorbenti che a trecento metri non sapresti se all’interno dello stadio si stia giocando o no una partita di campionato con 40 mila persone dentro.
        Comunque io non sono esperto in urbanistica ho solo citato 3 possibili luoghi nel comune di Firenze che potrebbero essere un alternativa.
        Il problema per me è che sia per la Mercafir che per il Franchi il nostro amato comune vorrebbe far ripristinare ad un privato uno stato delle cose che altrimenti porterebbe ad un problema cittadino.
        Sia la Mercafir che il Franchi tra pochi anni (e lo sono già) saranno emergenze cittadine.
        E loro insieme alla sovraintendenza vorrebbero che il privato ci mettesse i soldi ma facesse le cose come vogliono loro.
        Io vorrei che un esperto in Urbanistica ci dica quanto sarebbero in più i costi per l’urbanistica dei tre posti che ho citato io rispetto al Franchi.
        Tutti e tre sono più vicini all’autostrada del Franchi i due a Firenze sud sono vicini alla stazione del Treno di Rovezzano e vicini alla linea che dovrà passare dallo stadio, e più vicini al centro sportivo Viola.
        La Gonzaga non è molto vicino alla stazione ferroviaria ma è vicina all’aeroporto e al parcheggio scambiatore in autostrada e è già vicina alla linea 1 della tranvia, e soprattutto non è vicina all’acqua e quindi si possono fare parcheggi sotterranei senza troppi problemi.
        Quindi ci spieghino perché fino a che pensavano alla Mercafir abbandonare il Franchi non era un problema ora invece o si rimette il Franchi (come vogliono loro) o si resta senza Stadio.
        Queste persone ce lo devono dire e i giornalisti questo dovrebbero chiedere.
        SFV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 4 settimane fa

          Non è un fattore di rumore. Quello come hai scritto te sarebbe il minimo. Il punto è che non è norma costruire due “elementi sensibili” vicini. Lo stadio porta problematiche legate anche ad ordine pubblico o altro

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jackfi1 - 4 settimane fa

      1) finito il contratto non può obbligare nessuno
      2) No, però se i sindaci sono dello stesso partito si vengono a creare dinamiche interne. Ufficialmente cmq no
      3)L’unica cosa che può fare è creare problemi per le infrastrutture che andranno allo stadio e che devono passare dal suo territorio
      Gonzaga Ti avevo risposto in un commento sotto
      La caserma Perotti se non sbaglio è vicino al parco del Torrente Mensola e si dovrebbe osservare i dati sulla pericolosità idraulica della zona.
      La caserma Pedrieri non la conosco. Da google Maps é vicina all Arno e ci potrebbero essere gli stessi problemi di quella precedente.
      In questo contiamo che tra queste ci sono caserme di proprietà dello stato e altre comunali

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SPIRITO VIOLA - 4 settimane fa

        Per la Gonzaga il problema Torregalli potrebbe essere un problema come credo che la vicinanza all’Arno possa esserlo per la Pedrieri mentre il Mensola non credo che lo sia per la Perotti visto che quel torrente nella parte finale è stato intubato.
        Ma io volevo solo dire che degli esperti potrebbero trovare un alternativa al Franchi solo ristrutturato o morte. SFV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabio1926 - 4 settimane fa

    A Commisso e alla Fiorentina non serve un Franchi ristrutturato, serve uno stadio nuovo per evidenti ricadute economiche che con la ristrutturazione non potrebbero avere.
    Se poi il Franchi viene equiparato a un museo è chiaro che oggi non è fruibile come impianto sportivo.
    Campi Bisenzio unica soluzione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sonoio - 4 settimane fa

    Horse, con una sostanziale differenza, Craxi soprattutto ma anche i democristiani erano dei sopraffini politici, preparati, lungimiranti, acculturati, tutto il contrario di questa manica di raccattati, ciuchi, somari, incapaci, improvvisati che ci stanno governando.
    Ti ricordo che ci hanno consegnato un’Italia ricca prospera laboriosa spazzata via dagli ex comunisti e le loro stronzate tipo “l’Europa ce lo chiede..”ed eliminati dal colpo di stato di tangentopoli che guarda caso non sfiorò i comunisti che di finanziamenti a nero ne avevano avuti più di tutti gli altri messi insieme dall’unione sovietica e dalle Coop. Il primo colpo di stato della magistratura comunista. Ma finirà torneremo un paese libero, democratico ed occidentale.se questi incapaci al governo non finiscono di rovinarvi definitivamente!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 4 settimane fa

      Ti giuro che lo speravo fortemente e sfondi una porta aperta su questo argomento con me , purtroppo il danno nasce nel ’68 quando lo slogan era “La laurea non si può negare a nessuno” i risultati parlano da soli ; mi auguro di sbagliarmi e che la tua sia la visione giusta , una cosa è certa IO NON MI ARRENDO , continuerò a oppormi cn tutte le mie forze a questi abusi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Horsenoname - 4 settimane fa

    A parte il fatto che queste dichiarazioni mi sanno di esclusiva pubblicitaria , il buon Renzi ha la caratteristica di fare come Bettino Craxi negli anni dei governi democristani l’ago della bilancia con una percentiale minima , questo gli va riconosciuto ed è pure bravo a farlo . Tuttavia Toccafondi ha detto cose sacrosante , anche ristrutturando non rislvi il problema , ma quando mai in una dittatura esistono opzioni alternative ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. andrea333 - 4 settimane fa

    Le dichiarazioni di Giani hanno messo la pietra tombale sull’ipotesi Campi e quindi anche sul futuro della Fiorentina . Cari politici Fiorentini ( Giani e Nardella in testa ) ci ricorderemo di voi quando andremo a votare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Horsenoname - 4 settimane fa

      Quando andremo a votare ? Ma credete davvero che questa gente ci mandi davvero a votare ? Guarda che l’avrebbero già fatto quando Salvini tolse la spina al governo di allora , intanto il buon mattarella figlio del peggior Napolitano si apprestò a fare l’ennesimo rimpasto mettento il PD di Zingaretti nella maggiornaza (e forse neanche l’avevano) . Non ti sei accorto che l’unico politico eletto dal popolo non ha mai governato (Bersani) , da allora in poi son tutti stati messi lì dal presidente di una fantomatica repubblica . Perciò non farti illusioni perchè non cambierà mai niente a Firenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jackfi1 - 4 settimane fa

      Ti invito a rileggerti le varie campagne elettorali dei partiti durante le elezioni in Toscana. Non è solo il PD a non volere Campi. Leggi pure questo articolo sempre di VN
      https://www.violanews.com/esclusive/nuovo-stadio-o-restlyling-del-franchi-intervista-ai-candidati-presidente-della-regione/
      Non limitiamo tutto al discorso politico o non si otterrà mai nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marco48 - 4 settimane fa

      Io sono tutt’altro che di destra, lungi da me questo voto !! Però bisognava pensarci prima di votarli, specialmente Giani che è l’ultimo votato. che questo partito è sempre stato il partito del “no” non è certamente da ora. Già ai tempi di Pontello non permisero di fare lo stadio nuovo o addirittura alzare il Franchi e restaurarlo. Questa è la lungimiranza dei politici fiorentini e soprattutto di tutto questo partito. Dopo Berlinguer è stato un susseguirsi di gente con poca caratura. Bisognava da allora smettere di votarli me compreso. Facciamo ogni tanto un po’ di autocritica e rendiamoci conto di cosa abbiamo fatto siamo sempre tornati indietro. Credo che sia arrivato il momento di fargliela pagare, fecendola prima capire come solo i fiorentini sanno fare. Una grandissima manifestazione civile con una grandissima partecipazione come avvenne ai tempi di Baggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Glover - 4 settimane fa

      O ragazzi, la lo stadio nuovo qui lo paga il privato, non la Regione o la politica… Se Commisso decide di fare lo stadio a Campi e lo dichiara pubblicamente, voglio vedere chi si oppone… I politici li eleggono i cittadini ed i tifosi. Non scherziamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        Se non ti danno i permessi per costruire ci può costruire poco sopra. Le stesse nostre abitazioni, seppur nostre devono sottostare ai piani strutturali

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Glover - 4 settimane fa

          La Giunta Rossi a giugno 2020 ha dato l’OK all’ipotesi Campi, ci fu una conferenza stampa della Assessore Regionale ai Trasporti Ceccarelli, con il Sindaco Fossi… E Giani che era Presidente del Consiglio Regionale, non disse niente in contrario.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marco48 - 4 settimane fa

        Quello che dici è vero fino ad un certo punto, perchè la politica ti può metter i bastoni tra le ruote come è sempre avvenuto. Non dandoti l’ok per farlo. A Campi è d’accordo il Sindaco di Campi stesso. ma Nardella, il Sindaco Metropolitano, deve dare il suo benestare. La viabilità dipende Giani e Nardella con tuti i problemi delle infrastrutture. Molte cose non dipendono dal Sincao di Campi. Poi il problema dell’aeroporto che hanno detto che i riflettori dello stadio potrebbero dare noia ai piloti ad atterrare. Per cui non è tanto semplice come dici, basta un ricorso al TAR e si blocca tutto. Abbiamo avuto la riprova a Castello dove Domenici era d’accordo su tutto per la Cittadella, un ricorso al TAR bloccò tutto, conil successivo intervento della magistratura. Ci vuole la contestazione civile e forte di tutti noi tfosi che amiamo la Fiorentina, altrimenti si vivacchia… senza contare che Rocco se ne potrebbe andare. E’ un business man non fa niente se non ha un ritorno o per le sue televisioni o per altro. Lui sicuramente una Viola fortissima gli permetterebbe di lanciare il football negli States con grande ritorno per le sue televisioni. Del resto basta pensare a Berlusconi grazie al Milan dove è arrivato…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Glover - 4 settimane fa

          Nardella dette l’OK a Campi, se in caso saltasse il Franchi, disse anche che sarebbe stato pronto a collaborare con Fossi… durante un intervista… Non si potrebbe smentire in modo così palese

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mauro65 - 4 settimane fa

    Io faccio un po’fatica a capire. Riassumendo: il decreto dice che l’interesse economico di certe strutture deve prevalere; che eventuali particolari architettonici vanno mantenuti O RIPRODOTTI IN SCALA E CUSTODITI IN LUOGHI OPPORTUNI.
    L’opera così com’è non potrà a breve ospitare più eventi con una capienza soddisfacente e non rispetta più le norme UEFA. Anche ristrutturandolo pesantemente,facendo una copertura e quant’altro, sarebbe una grossa spesa, che nessuno può o vuole fare,per vari motivi,oltre a essere comunque un rabbreccio!
    Potrebbe essere molto più semplice,replicare i particolari, così da mantenere viva l’opera per gli studiosi e dare la possibilità a Rocco di donare a Firenze un nuovo stadio per la viola e la collettività,visto che uno stadio serve per giocare le partite.
    Tutte le forze politiche si sono unite in questo decreto,ma soprattutto la palla è nel campo del ministro Franceschini,che essendo dello schieramento di quelli che lo hanno ideato,se desse parere negativo,farebbe fare una grossa figura di m…a ai suoi colleghi.
    Detto da me che sono sempre stato di sx,mi darebbe un altro spunto per iniziare ad allontanarmi definitivamente da questi schieramenti! FRANCESCHINI A TE LA RISPOSTA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mauro65 - 4 settimane fa

      Detto questo,preferirei lo stadio a Campi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Superviola - 4 settimane fa

      Guarda, ti dico una cosa, da quando esiste il PD ho sempre votato quel partito.
      Ma le cose che stanno succedendo nella politica locale per lo stadio , prima con la farsa della Mercafir, poi con il restyling del Franchi, da ultimo con le recenti dichiarazioni di Giani contrarie all’eventuale alternativa del Ridolfi perché …la pista di atletica non si puo’ toccare…ben sapendo che si potrebbe facilmente riposizionare al Franchi come eta un tempo, mi hanno fatto letteralmente venire il voltastomaco.
      Se il PD perde il connotato di partito progressista aperto al cambiamento in tutto, anche in un ambito apparentemente marginale e ristretto come quello del nuovo stadio o del rifacimento dello stadio, e continua a ragionare come 50 anni fa con schemi sorpassati , allineandosi ancora una volta ad una ideologia radical chic conservatrice e fuori dal mondo e dal tempo, ti giuro che io non lo votero’ mai più.
      Detto questo, tutte le cose che hai detto sulla legge sono giuste, ma siccome la decisione spetta al Ministro Franceschini e lui guarda caso era uno dei pochi nel PD contrario a questa legge, siccome dentro il PD ci sono decine di correnti e gruppi parlamentari, con veti e controveti, ecco che tutto si blocca…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. apan - 4 settimane fa

    MA VA!
    MA DOVE ERI QUANDO RENZI E NARDELLA VOLEVANO LA MERCAFIR?
    IL FRANCHI NON LO CA..VA NESSUNO E NON MI SEMBRA CHE SIA STATO BOMBARDATO PER RIDURSI COSI’
    IL SILENZIO E’ MIGLIORE DI QUALUNQUE PRESA IN GIRO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Superviola - 4 settimane fa

    Tutto giusto e corretto, ma…
    o Toccafonfi al Governo ci siete voi, non siete mica all’opposizione!
    A chi dici queste cose, a voi stessi?
    Se vuoi che accadano le cose che dici basta che ti comporti di conseguenza…del tipo o si fa lo stadio Franchi come uno stadio moderno o faacciamo cadere il Governo e si torna tutti a votare, poi si vede come va a finire…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy