Stadio, IV Firenze: “Emendamento Renzi strada per non perdere l’investitore e non abbandonare il Franchi”

Stadio, IV Firenze: “Emendamento Renzi strada per non perdere l’investitore e non abbandonare il Franchi”

Italia Viva di Firenze sull’emendamento di Renzi che riguarda anche lo stadio Franchi

di Redazione VN
Franchi

Firenze, 31 luglio 2020 – “Come dicevamo nella nostra conferenza stampa di qualche giorno fa, le strade rimaste per il futuro del Franchi erano due: modificare la legge sui vincoli, oppure un’interpretazione estensiva della norma esistente che consentisse ad un soggetto pubblico ed istituzionale l’ultima prima sui vincoli degli impianti sportivi. Dalle dichiarazioni e dalle risposte della sovrintendenza alle nostre interrogazioni parlamentari, era evidente che la strada del cambiamento della legge sarebbe stata – per usare un eufemismo – in salita. L’emendamento annunciato da Renzi va nella seconda direzione e lascia in capo ad una istituzione pubblica la decisione di un vincolo e solo per gli impianti sportivi. Per noi è fondamentale evitare che Firenze perda questo treno fondamentale sia per gli eventi sportivi sia per l’economia.” Così Gabriele Toccafondi, deputato fiorentino di Italia Viva insieme a Titta Meucci, Consigliera regionale e a Francesco Grazzini e Patrizia Ciabattoni, coordinatori provinciali del partito.
“A chi in queste ore si straccia le vesti per questa ipotesi ricordiamo che stiamo parlando di un privato che intende investire centinaia di milioni di euro sullo sviluppo di un quartiere fondamentale per la città come quello di Campo di Marte. L’alternativa è semplice: perdere questi grandi investimenti, che sarebbero dirottati fuori città, aumentando sensibilmente il rischio che il Franchi resti come un mausoleo, tutelato e vincolato, ma – come il Flaminio a Roma – abbandonato e costosissimo per le casse pubbliche.” Concludono gli esponenti fiorentini di Italia Viva

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. glover_3713546 - 2 settimane fa

    Tutti i politici, dell’intero arco costituzionale, DX e SX, sono schierati per il Restyling del Franchi…
    Peccato però che lo Stadio nuovo sarà un investimento monetario a totale carico di un Privato e non dello Stato… quindi la Politica in questo caso conta come il due di briscola…
    Lo Stadio nuovo lo decide Rocco, dove farlo… come ha fatto con l’allenatore… e quando questo qui s’intesta una cosa non c’è verso di fargli cambiargli idea… ricordatelo tutti.
    Ieri sera tanto per gradire, Commisso ha ringraziato in diretta TV, Carla Casini e il sindaco Fossi per l’impegno che stanno mettendo per far costruire lo stadio a Campi Bisenzio…. al contrario delle continue critiche che tira ai politici di Firenze, da gennaio in poi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dal greto dell'Arno - 2 settimane fa

    lo chiamerei emendamento sciacallo visto che il suo scopo è quello di far investire centinaia di milioni su uno stadio al limite della fatiscenza e non esserne propietario

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy