Spadafora: “Riapertura parziale stadi? Valuteremo alla fine di settembre”

Spadafora: “Riapertura parziale stadi? Valuteremo alla fine di settembre”

Riapertura parziale degli stadi: parla il ministro dello sport Vincenzo Spadafora

di Redazione VN
Gravina-Spadafora-Serie A

Finalmente si respira aria di festa e di ripresa, ne avevamo bisogno. Riprendiamo perché in grado di rispettare le regole, e dobbiamo continuare a farlo“. Intervistato da RaiSport a margine della finale di Supercoppa di volley donne, tra Conegliano e Busto Arsizio, il ministro dello Sport e delle politiche giovanili Vincenzo Spadafora parla della ripresa degli altri sport in Italia e pone l’accento sul prossimo step da salire, che ovviamente vale anche per il calcio, ovvero il ritorno, almeno parziale, del pubblico negli impianti.

“Anche io non vedo l’ora – dice Spadafora -, perché con il pubblico è tutta un’altra storia. La settimana prossima la ripartenza della scuola sarà un test importante per il paese, poi dipenderà da noi. Credo che alla fine di settembre – aggiunge il ministro – ci saranno tutti gli elementi per valutare l’eventuale ripresa con il pubblico. Nel frattempo spero che vengano consentito l’accesso di un migliaio di spettatori, come a concerti e teatro, io ci sto lavorando“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo - 2 settimane fa

    Secondo me questi politici del governo (in particolare Conte, Spadafora e Speranza) non si rendono conto che con la chiusura permanente degli stadi del danno che hanno provocato e che continuano a provocare alle Società calcistiche.

    Sarebbe stato sufficiente fare come si fa nei negozi e negli altri esercizi commerciali: capienza non al 100%, ma ridotta finché il contagio del Covid-19 non scende a livelli accettabili, ovviamente rispettando le distanze di sicurezza fra gli spettatori e indossando tutti quanti la maschera chirurgica.

    Almeno in questo modo gli introiti delle Società, anche se parziali, non sarebbero stati nulli per mesi e mesi e l’impatto economico sulle Società stesse sarebbe stato sicuramente di gran lunga minore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy