Reyes: al momento dell’incidente viaggiava a 237 km/h

Sabato scorso è morto Reyes, ex Arsenal e Siviglia

di Redazione VN

237 chilometri orari. Col limite di velocità della strada che percorreva, la A376, fissato in 120, il limite massimo per le autostrade spagnole.

Secondo la rivelazione del Mundo Deportivo, quotidiano catalano che ha avuto accesso al verbale dell’incidente redatto dalla polizia stradale, era questa la velocità alla quale correva la macchina di Jose Antonio Reyes sabato scorso, quando, apparentemente per lo scoppio di un pneumatico, è finita fuori strada terminando la propria corsa in fiamme a 200 metri dall’impatto col muretto laterale.

Nel terribile incidente – scrive gazzetta.it – sono morti carbonizzati Reyes e un suo cugino, mentre una terza persona lotta per la vita in ospedale, con ustioni gravi sul 65 per cento della superficie corporea. Il calciatore aveva 35 anni e una lunga passione per le auto, soprattutto sportive. Ne aveva una collezione e sabato viaggiava su una Mercedes Brabus S550, un bolide da 380 cavalli
Secondo la ricostruzione di MD era un po’ che la macchina non veniva utilizzata da Reyes e la lunga sosta in garage potrebbe aver fatto sì che la pressione degli pneumatici non fosse quella corretta. E ancor meno procedendo a una velocità folle come quella registrata dalla polizia accorsa sul luogo del disastro.
3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Axel - 1 anno fa

    Dispiace, ma diciamo che se l’è cercata…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-833374 - 1 anno fa

    umanamente mi dispiace per una giovane vita troncata, ma penso anche alla vita delle persone innocenti che avrebbero potuto essere coinvolte in quell’incidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. VIKINGO - 1 anno fa

    molti di piu ..la mercedes di riferimento ha 455HP , la bravus puo benissimo superare i 500cv ..forse avere circa 550 cv ..come dice il nome

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy