Resp. area tecnica Venezia: “Maleh può diventare la vera sorpresa del calcio italiano”

Le parole di Paolo Poggi sul nuovo acquisto della Fiorentina, che ricordiamo arriverà in estate

di Redazione VN
Maleh

Paolo Poggi, resp area tecnica Venezia ha parlato a Radio Sportiva:

Maleh? Se la sua crescita continua ad essere così costante può diventare una bella sorpresa per il nostro calcio. È un giocatore moderno che abbina grandi qualità tecniche con ottime qualità fisiche, è un atleta vero che fa entrambe le fasi con grande cattiveria. Salta all’occhio perché è sempre al centro dell’azione, dispiace perderlo ma credo che si sia meritato l’attenzione di altre squadre e la Fiorentina è stata brava ad arrivare per prima.

 

Gravina: “Riforma campionati? Qualitativa, magari con due gironi di Serie B”

PISA, ITALY – NOVEMBER 18: Youssef Maleh of Italy U21 in action during the UEFA Euro Under 21 Qualifier match between Italy U21 and Sweden U21 at Arena Garibaldi on November 18, 2020 in Pisa, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bepsviola - 3 settimane fa

    Qui bisogna capire solo una cosa ….chi sarà il ds il prossimo anno ? Allenatore? Poi si pensa alla squadra che visto i risultati andrà rifondata completamente
    Sfv

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Kewell - 3 settimane fa

    bene così si potrà vendere Castrovilli in santa pace… e ve lo dice uno che lo battezzò fenomeno vedendolo dal vivo ad altopascio anni fa! purtroppo in questa stagione ha palesato enormi limiti mentali, certi atteggiamenti mi fanno pensare che si fosse un po’ montato il capo e che anche lui come altri si senta troppo forte per stare a Firenze. Se mi sbaglio e rimane volentieri ben venga perchè comunque il giocatore c’è… devono essere bravi i dirigenti a capire chi si deve lasciare andare e chi può essere utile alla causa (quale causa ce lo dirà Commisso sperando che non continui nei suoi svarioni…)
    più che altro vorrei capire come vorranno costruire il centrocampo e visti i giocatori che abbiamo non sarà facile sbrogliare la matassa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tiz973 - 3 settimane fa

      Non preoccuparti, il buon Commisso sa bene come scegliere, venderà tutti quello che hanno un valore, come ha fatto in questi anni, da Veretout, passando per Chiesa, quest’anno sarà la volta di Pezzella, Milenkvic e forse Dragovsky e Vlahovic, che al massimo venderà nel 2022
      Poi comprerà qualche scarto dal Bologna, Sassuolo e la squadra è fatta.
      Se con Rocco è 2 anni che si lotta per non retrocedere non è un caso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kewell - 3 settimane fa

        la speranza è l’ultima a morire… voglio davvero sperare che questi 2 anni di apprendistato siano nati dall’inesperienza, dalla situazione generale e soprattutto dall’aver sbagliato DS. Però quest’estate è il momento verità, ora non sono più ammessi passi falsi.
        PS: giocatori incedibili non ne abbiamo, al giusto prezzo se ne possono andare tutti… tutto sta nel come vengono rimpiazzati, è banale ma è così.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. WelcomeZ - 3 settimane fa

        quante put..nate

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. purplerain - 3 settimane fa

    Speriamo di aver trovato un nuovo fenomeno (ma anche buon giocatore andrebbe bene) e non l’ennesima meteora o onesto pedalatore che sia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy