Toscana, Giachi: “Ok la zona rossa, ma non posso accettare di saperlo dai giornali”

L’ex vice sindaco prende posizione sulle ultime novità che riguardano la nostra regione nella lotta al virus

di Redazione VN

Al Pentasport di Radio Bruno è intervenuta la consigliera regionale Cristina Giachi, per commentare le nuove restrizioni che riguardano in modo particolare la Toscana:

Non siamo molto ottimisti, questi dati non scemano. Ho fiducia in chi crede che ci troviamo all’apice dell’emergenza. Nelle zone rosse la curva si è attenuata, questo un po’ ci conforta. Nessun provvedimento è efficace come la responsabilità personale: non posso più vedere persone assembrate, senza mascherina. Non possiamo arrabbiarci coi provvedimenti, con la chiusura delle attività se non ci impegniamo, ci vuole spirito di collaborazione. Non è accettabile che le misure escano prima sui giornali. Lo trovo un atteggiamento paternalistico, sinceramente stucchevole. Come se si volesse provare la temperatura prima di prendere ulteriori provvedimenti di restrizione. Dobbiamo chiedere con forza delle misure di ristoro, ma dall’altro lato ci deve essere l’impegno personale, dobbiamo fare gioco di squadra per uscirne.

Toscana oggi – Covid: aumentano i nuovi casi e i decessi. Tutti i dati locali aggiornati

Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy