Pedro, partenza col botto al Flamengo. Il ds: “Non so cosa sia successo alla Fiorentina”

Pedro, partenza col botto al Flamengo. Il ds: “Non so cosa sia successo alla Fiorentina”

Spindel, dirigente del club carioca, riempie l’attaccante di elogi: “È un giocatore importante, un professionista. Ci aiuterà, siamo contenti di lui”

di Redazione VN

Due indizi non fanno ancora una prova, ma le due reti segnate nelle prime due apparizioni con la maglia del Flamengo hanno fatto notizia anche in Italia. Su Pedro, si è espresso a tuttomercatoweb Bruno Spindel, direttore sportivo della società carioca: “Siamo contenti di lui, non so perché non abbia dimostrato il suo potenziale in Italia. È un giocatore importante, un professionista. Ci aiuterà”.

Gli ex incompresi, lasciano Firenze e ritrovano il gol: non solo Boateng e Pedro

VIDEO – Pedro si presenta al Flamengo

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alesquart_3563070 - 2 settimane fa

    In effetti sembra essere un altro calcio, però dal Brasile giocatori forti ne vengono ancora parecchi, anche se i migliori, se ci fate caso, hanno fatto l’adattemnto allo Shaktar Donetz (Willian, Fred, Douglas Costa, tanto per fare un esempio). Non vorrei che lui ci abbia un po’ marciato sulla questione, fare il mollaccione da noi per poi tornare fresco in Brasile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dallapadella - 2 settimane fa

    Ho visto un paio di gol che ha segnato: le difese erano imbarazzanti e l’avversario più vicino lo guardava con deferenza e rispetto.
    Spero si riprenda e che recuperiamo i soldi spesi ma attenzione a considerarlo il nostro futuro, per me Vlahovic è molto più rodato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. curra. - 2 settimane fa

    Ma le avete viste le due reti che ha segnato?
    Un tiro sbilenco e deviazione del difensore. L’altro cross dalla destra tre uomini soli al dischetto di rigore. Un suo compagno la stoppa male e gli va precisa sui piedi. Non sono due indizi e tanto meno una prova

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Valdemaro - 2 settimane fa

    Semplice: sono una manica di favelesse.
    L hanno rimesso in forma per poi venderlo come appestato per prendere Cutrone.
    Ora abbiamo la recompera ma dopo averlo rimesso in forma non potevamo vedere come andava qui? Quello preso farà meglio?
    Ho i miei dubbi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paolohendri_11578369 - 2 settimane fa

      Te capisci di calcio come io di astrofisica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. batigol222 - 2 settimane fa

      Penso sia stato Pedro a voler tornare in Brasile dopo 6 mesi di vacche magre a firenze. È evidente infatti che a quel punto conveniva tenerlo, dopo tutto lo sforzo fatto sia economico che di tempo. Che poi non sei manco riuscito a venderlo per lavarti il rischio del tutto, il flamemgo ha solo il diritto e non l’obbligo di riscatto. A queste condizioni non ci conveniva proprio darlo via, ma probabilmente lui non ne poteva più e voleva tornare in patria.
      Se fa così comunque il suo sogno di giocare in Europa con i campioni se lo può scordare, è inutile che continui a segnare 1000 gol in Brasile, è un campionato diverso

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy