Parma, un membro dello staff positivo al coronavirus: il comunicato del club emiliano

Parma, un membro dello staff positivo al coronavirus: il comunicato del club emiliano

L’annuncio della società: “Il Parma Calcio 1913 comunica che l’ultima serie di esami ha evidenziato un caso di positività al Covid-19”

di Redazione VN
coronavirus-regioni

Torna l’ombra del Covid-19 sulla Serie A. Questa la nota diffusa poco fa dal Parma:

Il Parma Calcio 1913 comunica che l’ultima serie di esami ha evidenziato un caso di positività al Covid-19 relativamente a un membro (non calciatore) del gruppo squadra. Il soggetto completamente asintomatico è stato prontamente isolato secondo le direttive federali e ministeriali. La società comunica altresì che tutti gli altri membri del suddetto gruppo squadra sono risultati negativi ai test Covid-19 e hanno iniziato l’isolamento presso il Centro Sportivo ma potranno continuare regolarmente l’attività, costantemente monitorati secondo il protocollo vigente

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lukkka - 1 mese fa

    Abbiamo tutti abbassato la guardia.. si potrebbe continuare in modo decente con un po’ di attenzione invece sembra che la gente si fiondi contro un altro lockdown.. incomprensibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 1 mese fa

      quei 5 che ti mettono il pollice verso sono gli stessi idioti di qualche mese fa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Covid - 1 mese fa

        Gli altri invece, sono quelli che credono a babbo natale

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fungaccio_VIOLA - 1 mese fa

      Perfettamente d’accordo con te!! Con i “non mi piace” sarei curioso di parlarci…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Covid - 1 mese fa

        troppo intelligenti per te, sarebbe fiato sprecato…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. marchino - 1 mese fa

      A questi fanno i tamponi e logicamente si trova qualche positivo.Si facesse anche a noi che scriviamo su questo sito sai quanti ne verrebbe fuori asintomatici,che conducono vita normale e non sanno di esserlo.Importante che non tornino situazioni gravi come quelle di tre mesi fa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. L'Omino di Ferro - 1 mese fa

        Purtroppo però la situzione di tre mesi fa è stata portata proprio dagli asintomatici che non sapevano di esserlo. Quindi facciamo i bravi: mascherine in luoghi chiusi e anche fuori se c’è casino; chiacchierare a un metro, meglio due; risciacquo delle mani. Questa roba ha funzionato, quindi bisogna sopportarla per un altro po’ di tempo. Perché se si dovesse richiudere si va a gambe all’aria, non solo dal punto di vista salnitario, ma anche e soprattutto da quello economico.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy