“Onore a Mussolini”: striscione dei tifosi della Lazio a Milano?

“Onore a Mussolini”: striscione dei tifosi della Lazio a Milano?

Un blitz di pochi minuti all’ora di pranzo a due passi da piazzale Loreto: hanno srotolato lo striscione, fatto saluti romani e sono andati via. Potrebbero essere ultrà delle curve

di Redazione VN

Un blitz di pochi minuti, a due passi da un luogo simbolico come piazzale Loreto e alla vigilia del 25 aprile. Un gruppo di neofascisti ha srotolato uno striscione nella centralissima corso Buenos Aires all’ora di pranzo con su scritto “Onore a Benito Mussolini“. Hanno cantato per pochi minuti slogan fascisti e poi se ne sono andati. Una chiara provocazione il giorno prima del 25 aprile.

E’ insopportabile che avvengano simili provocazioni alla vigilia del 25 aprile. Chiediamo alle autorità di individuare i responsabili. Le organizzazioni neofasciste vanno sciolte applicando le leggo Scelba e Mancino, è ora di dire basta”, dice il presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenati. Gli autori del gesto potrebbero essere vicini alle curve ultrà, visto che sullo striscione c’è anche la scritta ‘Irr’, che fa pensare agli ‘Irriducibili’: e stasera in città la Lazio, che ha una tifoseria notoriamente di estrema destra, gioca con il Milan. Lo scrive repubblica.it.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gasgas - 4 mesi fa

    Mussolini, la tigre Arkan… Onore, dicono questi poveri dementi… Una massa di frustrati ignoranti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio62 - 4 mesi fa

    E noi che ci si lamenta de’ lenzuolai nostrali!… :-((

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-2073653 - 4 mesi fa

    Mio nonno il fascismo lo ha vissuto dalla A alla Z. Quando nacque, essendo mio nonno uno con la quinta elementare, quindi con una cultura parecchio limitata, lavoratore, patriota, non fu contrario e vi aderì, pur non avendo nessun ruolo particolare. Avendo poi lui un mezzo di trasporto, all’epoca cosa rara, veniva spesso, diciamo così, “invitato” ad accompagnare i fascisti più convinti nelle loro scorribande; poi c’è stata la guerra e la fine. Ecco, io mio nonno, che non è mai stato neppure lontanamente di sinistra, non l’ho mai sentito lodare il fascismo, anzi…e probabilmente agli idioti di cui sopra, io un po’ di fascismo lo farei vivere, forse capirebbero che bella roba era.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giorgio964 - 4 mesi fa

      IO invece farei vivere una dittatura di qualsiasi polo sia!!! FV Sempre

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy