Messi vince la Scarpa d’Oro e raggiunge Cristiano Ronaldo

Quarta Scarpa d’Oro per Messi, premiato per i suoi 37 gol nella Liga 2016-17

di Redazione VN

Giorno di festa oggi a Barcellona. All’Antiga Fabrica Estrella Damm Leo Messi è stato premiato con la Scarpa d’oro per i suoi 37 gol nella Liga 2016-17 che ne hanno fatto il miglior bomber dei tornei europei. Alla cerimonia Leo è arrivato verso le 13.30 guidando la sua Range Rover in compagnia della moglie Antonela Roccuzzo e del figlio minore Mateo di 2 anni. Presenti anche il presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu e i tre vice, e i compagni di una vita Andrea Iniesta e Sergi Busquets. A premiarlo sul palco della manifestazione, organizzata dall’European Sports Media di cui fa parte in esclusiva per l’Italia la Gazzetta dello Sport, il suo compagno di reparto l’uruguaiano Luis Suarez, ultimo vincitore della Scarpa d’oro.

Con questo successo Messi affianca Cristiano Ronaldo a quota 4 trofei, gli altri conquistati nel 2009-10, 2011-12 e 2012-13, ovviamente in testa alla classifica di sempre, porta il Barça a 6 Scarpe, club più vincente, e la Liga a 13 premi. Il campione di Rosario è appena il secondo argentino a vincere il trofeo, dopo Hector Chirola Yazalde nel 1973-74 con 46 gol con lo Sporting portoghese. L’altro del Barça, oltre a Leo e Suarez, ad aver vinto la Scarpa è stato il brasiliano Ronaldo nel 1996-97 prima di andare all’Inter. Sul palco Messi è stato di poche parole, come sempre, ma ha scherzato sulla sua prima panchina in stagione, in Champions contro la Juventus: “Sarà un anno lungo, a me piace giocare sempre, ma ogni tanto mi devo fermare”. Ha poi ringraziato la squadra e i compagni sottolineando come preferisce i titoli di club a quelli individuali.

(gazzetta.it)

vnconsiglia1-e1510555251366

Batistuta e l’Argentina: “Scocciato che Messi mi abbia superato”

Ancora Pioli: “Milinkovic? Tare aveva l’accordo con la persona giusta. Lazio società più unica che rara”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy