Le scelte di Nicchi spaccano gli arbitri: Trentalange lascia il Settore Tecnico

Le scelte di Nicchi spaccano gli arbitri: Trentalange lascia il Settore Tecnico

Trentalange possibile candidato alla presidenza dell’AIA

di Redazione VN
marcello-nicchi

Da ieri Alfredo Trentalange non è più presidente del settore tecnico dell’AIA. La rottura con Marcello Nicchi – scrive il Corriere dello Sport – lascia presagire che sarà proprio l’ex internazionale di Torino il possibile candidato alternativo alla presidenza, da 11 anni nelle mani di un solo uomo. Offerte, anche se non soprattutto economiche, che Trentalange ha rispedito al mittente, troppo distanti le sue idee da quelle dell’attuale governance che dopo 11 stagioni non ha prodotto alcun arbitro di vertice, tanto che corriamo il rischio concreto (se non la certezza) di non averne uno ai mondiale del 2022.

Lo strappo si è consumato ieri, anche se ha avuto dei prodromi nella serata di martedì. Nel corso del Comitato Nazionale è stato ratificato quanto successo nell’ultimo CN, quando la divergenza fra i due s’era fatta concreta e palese. La necessità, secondo Trentalange, di conservare la formazione arbitrale anche durante il lockdown che aveva cghiuso i  campionati Dilettanti, ma non la A, la B e la C. Per Nicchi, invece, tale necessità non era più “impellente” e ai campionati professionistici ci avrebbero pensato le “rispettive commissioni”. Il motivo: evitare che altre persone potessero usare il ruolo per apparire.  Al posto di Trentalange nel settore tecnico dell’AIA dovrebbe andare Matteo Trefoloni.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. woyzeck - 1 mese fa

    Quando finalmente Nicchi se ne andrà, dovremo indire una speciale festa nazionale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy