Torino e Fiorentina allo specchio: riflettono l’immagine incompiuta di Belotti e Simeone

Fra Torino e Fiorentina un 1-1 che non piace a nessuno

di Redazione VN

Torino e Fiorentina, scrive La Gazzetta dello Sport, oggi sembrano due squadre allo specchio: riflettono l’immagine incompiuta dei loro centravanti, digiuni da cinque (Belotti) e sei (Simeone) partite. Vedendo così poco la porta, è dura scorgere un orizzonte europeo nitido e non interrogarsi sul reale peso di un punticino in trasferta (il secondo per la Viola, fino a ieri in crisi da viaggio) e del quinto risultato positivo di fila. Che al Toro non basta ad attenuare il rimpianto per una partita governata inutilmente per più di un’ora e per una crescita spezzettata.

(…)

Quando la Fiorentina è tornata al 4-3-3, ha trovato pericolosità perlomeno in ripartenza (salvataggio di De Silvestri per spiazzare Simeone e Chiesa; doppia parata di Sirigu su Simeone e Mirallas), lasciando al Toro una sola vera chance (paratona di Lafont su sinistro di Iago), a dispetto di 21 conclusioni, il record in una singola gara in questo campionato. Sembrerebbe una beffa, ma questo è il Toro di oggi: rischia di perdere quando potrebbe vincere, vuol dire che qualcosa ancora non va.

vnconsiglia1-e1510555251366

PAGELLE VN: Benassi ex avvelenato, Chiesa c’è sempre. Mirallas ed Eysseric steccano

A Torino punto sudato e stralunato: tanti misteri irrisolti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy