La Uefa celebra i grandi campioni tedeschi: e c’è anche Mario Gomez

L’ex viola è il terzo miglior marcatore tedesco nella storia della Champions League. E pensando alla sua avventura a Firenze, si riapre la ferita

di Redazione VN

Basta nominarlo a Firenze per riaprire la ferita del popolo viola. Che in Mario Gomez aveva riposto le speranze di gloria, di un definitivo salto di qualità che portasse la Fiorentina a lottare con le big del campionato. Invece l’avventura del tedesco in viola si è rivelata un clamoroso flop, tra lunghi infortuni e appena 7 reti in campionato (14 in totale) nelle due stagioni in riva all’Arno. Bidone? Non proprio, a giudicare dai numeri che proprio oggi la Uefa pubblica sul proprio sito ufficiale, snocciolando le statistiche storiche dei giocatori tedeschi nelle competizioni europee. Ebbene, Mario Gomez risulta a tutt’oggi il terzo miglior marcatore in Champions League dietro a Thomas e Gerd Muller con ben 27 gol segnati. E il coltello può riaffondare nella piaga viola…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy