Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Il caso

Juve, ancora accuse: falso in bilancio e documenti bruciati, i pm indagano

TURIN, ITALY - MARCH 16: Maurizio Arrivabene, Pavel Nedved, Andrea Agnelli, Federico Cherubini of Juventus during the UEFA Champions League Round Of Sixteen Leg Two match between Juventus and Villarreal CF at Juventus Stadium on March 16, 2022 in Turin, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

I magistrati starebbero indagando sulle 4 mensilità non incassate dai giocatori durante la prima ondata di Covid nel 2020

Redazione VN

Nuova accusa di falso in bilancio per la Juventus. Lo anticipa "La Stampa". I magistrati starebbero indagando sulle 4 mensilità non incassate dai giocatori durante la prima ondata di Covid nel 2020.

La Guardia di Finanza - si legge su Gazzetta.it - ha perquisito oggi, nell'ambito dell'inchiesta sulle plusvalenze già aperta lo scorso dicembre, diversi studi legali a Torino, Roma e Milano, presso i quali sarebbero state depositate scritture private tra il club e i calciatori, riguardanti le retribuzioni legate ai due anni pandemia. Inoltre, secondo le indagini dei pm di Torino, la società bianconera avrebbe eseguito una prassi incredibile. Alcuni documenti venivano tenuti fuori dalle sedi per poi essere bruciati una volta esaurito il loro scopo di "garanzia".

 TURIN, ITALY - OCTOBER 29: Andrea Agnelli, Juventus President during the Juventus Shareholders Meeting at Allianz Stadium on October 29, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)