Jovetic, nuovo crack. Continua il calvario dell’ex viola

Jovetic, nuovo crack. Continua il calvario dell’ex viola

Un nuovo problema fisico per l’ex viola Stevan Jovetic ora al Monaco

di Redazione VN

Continuano le disavventure di Stevan Jovetic che fin dai tempi della Fiorentina ha mostrato di avere un grande talento ma anche di possedere una fragilità fisica fuori dal comune per un giovane calciatore. Lasciata Firenze per mete più ambiziose il montenegrino non ha mai fatto vedere la sua classe e la sua forza esplosiva proprio a causa dei molteplici infortuni che lo hanno torturato in carriera.

Il classe ’89 adesso in forza al Monaco non trova proprio pace e dopo non essere stato riscattato dal Siviglia a causa dei continui infortuni anche se lievi, è stato protagonista lo scorso anno nel Principato con 17 presenze e 9 reti prima di infortunarsi nuovamente. Tornato dopo tre mesi di assenza, nella gara contro il Nizza, Jovetic si è dovuto arrendere all’ennesimo brutto scherzo del suo fisico: questa volta, come comunicato dal suo club via twitter, si tratta di una distorsione al ginocchio. E ancora una volta non sarà una passeggiata. In bocca al lupo Stevan.

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violaceo - 6 mesi fa

    In bocca al lupo jo jo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Burlamacchi - 6 mesi fa

    Mi chiedo se il potenziamento fisico a cui venne sottoposto non sia stato troppo repentino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Etrusco - 6 mesi fa

    Ottimo giocatore, tra l’altro quando se ne è andato, prima aveva firmato il rinnovo per non lasciarci con le pive nel sacco (come invece hanno fatto altri dopo di lui) ed in dote ha lasciato pure un bel pacco di soldi per la società.
    Spero si rimetta e possa tornare ad ottimi livelli. In bocca la lupo JoJo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bianco - 6 mesi fa

    dopo il primo e grosso infortunio avuto con noi purtroppo non e’ piu’ tornato lo splendido giocatore che era

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy