Gamberini si sfoga: “Ultimo anno a Firenze vissuto male, c’era chi spaccava il gruppo…”

Gamberini si sfoga: “Ultimo anno a Firenze vissuto male, c’era chi spaccava il gruppo…”

“Simeone? Secondo me è un giocatore difficile da affrontare, fa grande movimento e dà pochi riferimenti e come prima idea ha quella di attaccare la porta”

di Redazione VN

Intervenuto ieri in conferenza stampa, uno dei tanti ex viola che domenica prossima si ritroveranno al Franchi da avversari con la maglia del Chievo, Alessandro Gamberini, è tornato a parlare anche della sua esperienza professionale e umana a Firenze: “Nella Fiorentina ho vissuto sette anni importanti, inevitabile restare legato alla città. Ho fatto parte di un ciclo bellissimo, in cui ci siamo tolti tante soddisfazioni. La piazza è di quelle impegnative, si sente molto la pressione dei tifosi sulla squadra. L’ultima stagione che ho disputata a Firenze è stata negativa, l’ho vissuta male perché era un ambiente diverso e un gruppo diverso. Ad ogni piccola difficoltà c’era il pretesto per spaccare ancora di più lo spogliatoio e il gruppo.

Poi Gamberini ha parlato di due singoli della Fiorentina di oggi: “Chiesa? Quando vedo correre mi ricorda il padre, ma ha caratteristiche diverse. E’ eccezionale, atleta moderno e un giocatore fortissimo. Simeone? Secondo me è un giocatore difficile da affrontare, è di grande movimento e dà pochi riferimenti e come prima idea ha quella di attaccare la porta, ricordo anche all’andata qui a Verona, riesci a contenerlo e a prendergli le misure ma le occasioni se le crea perché punta cinquanta volte la porta”.

Violanews consiglia

Ferrara scrive: “Giovani e azzardi. Nelle mani di Pioli tutte le mosse per il futuro”

Verso il Chievo, dilemma a destra: Pioli passa alla difesa a tre?

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maurizio - 2 anni fa

    come ora…grazie a tutti i lenzolai ed a certa stampa …amica….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy