D’Agostino: “Pagai la rivalità con Montolivo. Badelj eccezionale, Berna unico in Italia”

D’Agostino: “Pagai la rivalità con Montolivo. Badelj eccezionale, Berna unico in Italia”

L’ex centrocampista viola, intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “Oggi in Italia in pochi fanno il mio ruolo, in giro c’è solo Verratti”

di Redazione VN

L’ex centrocampista della Fiorentina Gaetano D’Agostino è intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “L’Europa League è più dura della Champions perché giocando di giovedì devi essere attrezzato. I viaggi sono pesanti, non c’è tempo di rifiatare. Più avanti si va e più diventa impegnativa. Se la Fiorentina dovesse puntare all’Europa credo che possa arrivare fino in fondo, alla lunga spero che possa togliersi delle soddisfazioni. Il mio ruolo, davanti alla difesa, sta mancando in tutte le squadre. L’unico italiano forte è Verratti e gioca all’estero. Jorginho è un giocatore che detta i tempi, come Biglia alla Lazio: accelerano e dettano i tempi a seconda del risultato. Averceli è un’arma in più. Rimpianti? Non ho fatto molti anni  a Firenze come avrei voluto, non certo per colpa mia. Appena sono arrivato, Montolivo si è subito posto come il regista titolare, quindi c’è stata subito una rivalità tra noi due. Speravo di rimanere di più a Firenze per dare di più con questa maglia, purtroppo ho pagato io.

Bernardeschi? La crescita dipende solo e soltanto da lui. Ha corsa, buon piede, forza nel tiro. Dipende da lui su come migliorarsi ogni giorno, non c’è un giocatore in Italia con le sue caratteristiche. Insigne non ha lo stesso fisico quindi non lo considero un concorrente.

Badelj è un giocatore importante per questa squadra perché è un metronomo alla Cristiano Zanetti: preciso e determinante. Parlare di procuratori a campionato in corso ed a pochi giorni dalla partita in Europa non fa bene all’ambiente, al ragazzo ed anche alla squadra stessa.

La mia carriera di allenatore nella squadra dell’Anzio, in serie D, sta andando bene, abbiamo una squadra molto giovane siamo a metà classifica di un girone tosto però stiamo facendo parlare di noi per il gioco che proponiamo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy