Coronavirus, donazione dell’Inter a favore del “Sacco” di Milano

Coronavirus, donazione dell’Inter a favore del “Sacco” di Milano

Il comunicato nerazzurro

di Redazione VN

MILANO – FC Internazionale Milano e Steven Zhang annunciano la donazione di 100.000 euro a favore del Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche “L. Sacco” di Milano, diretto dal Prof. Massimo Galli. La donazione, nelle intenzioni dell’Inter e del suo Presidente, è funzionale a sostenere le attività di ricerca, fiore all’occhiello del Dipartimento, struttura di eccellenza che si è distinta per aver identificato i primi 3 genomi completi ottenuti dagli isolati italiani di SARS-CoV-2 circolanti in Lombardia.

Il lavoro è stato svolto dal gruppo di Università Statale di Milano e Ospedale Sacco, coordinato dai docenti del dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell’Università Statale Gianguglielmo Zehender, Claudia Balotta e Massimo Galli, lo stesso team che ha portato a termine l’isolamento dei 3 ceppi di COVID-19 attualmente circolanti nell’area di Codogno. L’analisi in corso di ulteriori genomi consentirà di ottenere stime più precise sull’ingresso del virus nel nostro Paese e sulle possibili vie di diffusione.

L’Inter ha un legame indissolubile con la città di Milano ed è orgogliosa della dedizione con cui tutto il personale dell’Ospedale Sacco sta facendo fronte alla eccezionalità della situazione – ha dichiarato il Presidente Steven Zhang -. Fin dall’avvio dell’emergenza Coronavirus abbiamo seguito con particolare attenzione e apprensione l’evoluzione della situazione, sia come Club sia come azionista rimarcando in tutte le sedi come l’unica priorità fossero la salute pubblica e la sicurezza. È per questo motivo che FC Internazionale Milano sente il dovere di sostenere l’Ospedale Sacco”.

Le 21 regole da seguire: ecco come gli sportivi possono evitare il contagio

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il Viola di Gallipoli - 4 mesi fa

    Gran bella cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy