Cori razzisti e territoriali, due gare a porte chiuse per l’Inter

Il provvedimento del giudice sportivo dopo i cori durante Inter-Napoli

di Redazione VN

Il Giudice Sportivo ha deciso di chiudere San Siro per le prossime due gare casalinghe dell’Inter, a seguito dei cori di discriminazione territoriale e razziale registrati durante la gara di ieri contro il Napoli. Inoltre la Curva Nord rimarrà vuota per una terza partita. Questo il comunicato (il bollettino completo):

Obbligo di disputare due gare prive di spettatori e ulteriore gara con il settore secondo anello verde privo di spettatori alla società Internazionale per cori insultanti di matrice territoriale, reiterati per tutta la durata della gara, nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, provenienti dalla grande maggioranza dei tifosi assiepati nel settore indicato e percepiti in tutto l’impianto. Nonché per coro denigratorio di matrice razziale nei confronti del calciatore del Napoli Koulibaly. Sanzione complessivamente disposta visti gli artt 11 comma 3 e 12 comma 3 CGS, tenuto conto delle circostanze aggravanti relative alla reiterazione e al clima creatosi nell’impianto.

Le altre ammende alle società: 10mila euro alla Juventus (lancio di fumogeni verso il settore occupato dalla tifoseria avversaria), 5mila al Bologna (lancio di fumogeni nel recinto di gioco), 3mila all’Atalanta (lancio di bengala nel terreno di gioco).

GIOCATORI SQUALIFICATI: CI SONO 2 VIOLA, NAPOLI STANGATO

La Serie A non si ferma. Gravina: “Sabato regolarmente in campo. Abbassiamo i toni”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy