Colombia, paura per le minacce a Sanchez. Il fratello di Escobar: “Lo stato faccia qualcosa”

Colombia, paura per le minacce a Sanchez. Il fratello di Escobar: “Lo stato faccia qualcosa”

Apprensione per le minacce ricevute dal centrocampista della Fiorentina

di Redazione VN

Ventiquattro anni dopo l’assassinio di suo fratello Andres per l’autorete che costò l’eliminazione della Colombia dal Mondiale di Usa ’94, Santiago Escobar teme che qualche altro calciatore della Nazionale possa fare la stessa fine, in caso di sconfitta questa sera contro l’Inghilterra allo Spartak Stadium di Mosca. Una paura che è aumentata dopo le minacce di morte ricevute via social da Carlos Sanchez, centrocampista della Fiorentina, per l’espulsione contro il Giappone. “Carlos sarà triste per l’errore che ha commesso e, al tempo stesso, preoccupato per la sua famiglia – ha raccontato Escobar al Mirror – ma mio fratello non aveva mai ricevuto alcuna minaccia, lo hanno semplicemente ammazzato nel modo più codardo possibile e il fatto che ci siano ancora persone autorizzate a dire certe cose sui social e a lanciare minacce di morte ad un giocatore, dimostra che dalla morte di Andres non è venuto fuori niente di buono e che il mio Paese non ha imparato nulla. Questa gente non ha nulla a che fare coi tifosi colombiani e dovrebbe essere arrestata e sbattuta in galera, ma a dispetto di quello che è successo a mio fratello, non ci sono ancora leggi in grado di fermarli”. (gazzetta.it)

TUTTO SUL MONDIALE: OGGI GLI ULTIMI DUE OTTAVI

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Corvino a un passo dal chiudere il colpo Battaglia: sarà lui il nuovo regista viola

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tato - 2 anni fa

    Forse c’era qualcosa oltre il calcio. Sui social scrivono tanti dementi, che parlano e basta. E vero che in Sud America siamo in una realtà molto diversa, così come la legge è i diritti dei detenuti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-2073653 - 2 anni fa

    Speriamo che prima lo vendano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Turco - 2 anni fa

      ..prima speriamo di regalare gli idioti

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy