Clamoroso a Roma: Di Francesco rischia l’esonero, si pensa a due ex viola

Clamoroso a Roma: Di Francesco rischia l’esonero, si pensa a due ex viola

Inizio di stagione molto deludente per la Roma, che da ieri è in ritiro punitivo

di Redazione VN

Crisi profondissima in casa Roma dopo la sconfitta contro il Bologna di ieri, l’ultima prestazione no di un avvio di stagione molto deludente (CLASSIFICA). la squadra è da ieri in ritiro e la panchina di Di Francesco inizia seriamente a traballare: per il tecnico la gara di mercoledì contro il Frosinone può essere già decisiva. E circolano già i nomi dei sostituti. Tra questi Paulo Sousa; stando a quanto scrive il Corriere dello Sport, il consulente giallorosso Franco Baldini avrebbe già sentito l’ex allenatore della Fiorentina, che sta trattando la rescissione con il Tianjin in Cina dopo il recente sfogo pubblico. Tra le alternative ci sarebbe anche Vincenzo Montella, per cui sarebbe un ritorno.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Montella al miele: “A Firenze anni meravigliosi, la città è unica. Ritorno? Chissà in futuro…”

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Hatuey - 1 anno fa

    Ecco un esempio di proprieta’ che assomiglia a cio’ che ci capitera’ quando i DV se ne andranno. Negli ultimi anni hanno venduto: Salah, Pianic, Benatia, Naingolan, Allison, Strootman e avevano venduto anche Dzjeko se non si impuntava lui. Praticamente una nazionale All Stars.
    Tante volte sento dire che i tifosi hanno paura di tornare a Gubbio a spalare la neve, ma in realta’ basta vedere la Roma (con tutti i soldi che prende dalla TV e dalla Champions) e il Bologna, altra proprieta’ piu’ simile come dimensioni della tifoseria e come fatturato per rendersi conto che chi sta nel calcio oggi, non e’ certo li’ per buttare al vento decine di milioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 1 anno fa

      Mah..sinceramente mi pare che i DV e Pallotta siano già molto simili. Vogliono fare investimenti immobiliari (stadio e contorno), se non glieli fanno fare non investono nella squadra. Pallotta lo ha proprio dichiarato, i DV lo dimostrano coi fatti. Non mi sembra poi che i DV abbiano mai trattenuto un giocatore forte, prima o poi li vendono tutti, esattamente come Pallotta. Naturalmente i DV e Pallotta hanno pieno diritto di gestire le proprie società come vogliono, allo stesso modo i tifosi hanno diritto alla critica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hatuey - 1 anno fa

        Si si, d’accordo su tutto, ma volevo solo dire che non ci toccherebbe niente di meglio se i DV se ne vanno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BlandoTifoso - 1 anno fa

        Purtroppo oggi giorno con il Fair-play finanziario il fatturato la fa da padrone sugli esiti commerciali e sportivi delle società di calcio, e se DV e pallotta si sono risentiti hanno anche le loro ragioni, chi è in italia che ha il fatturato più alto? la Rubentus e qual’è la differenza tra la rubentus e queste squadre a parte la mafia della distribuzione dei diritti TV? Che alla Rubentus Torino ha fatto lo stadio e poi glielo ha donato.. a Roma ed a Firenze invece mettono i bastoni tra le ruote anche se se li vogliono pagare da soli!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vecchio briga - 1 anno fa

    La Roma ogni anno vende il vendibile, certamente compra anche, ma non è che può andare sempre bene…prendersela con l’allenatore mi pare ridicolo, tuttavia cazzi loro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ursusminimus - 1 anno fa

    clamoroso perché?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy