Cagni avvisa Prandelli: “Allenare la squadra del cuore non è facile”

L’allenatore tifa per Prandelli: “Gli auguro il meglio. La rosa della Fiorentina è forte”

di Redazione VN
Prandelli

Così Gigi Cagni ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno:

Quando si cambia allenatore si azzera tutto, perché i calciatori vogliono mettersi in mostra agli occhi del nuovo tecnico. Prandelli è un mio conterraneo, non posso che augurargli di fare bene. L’ho sempre pensato e lo ripeto: la rosa della Fiorentina è forte, ed io non sopporto quando si dà la responsabilità solo all’allenatore e non ai giocatori. Se un giocatore non mette in campo il giusto atteggiamento deve stare a casa, l’errore tecnico si può accettare, l’atteggiamento sbagliato no. Allenare la squadra del cuore? Quando allenavo il Brescia c’è stato un momento in cui ho pensato di non centrare l’obiettivo (dopo un pareggio contro il Latina) e ho sofferto molto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy