VIDEO VN – La squadra sfila baciando la lapide del Capitano

Scena commovente davanti al sepolcro di Davide Astori: i compagni sfilano e baciano la tomba del loro Capitano

E’ un giorno diverso dagli altri, è il primo 4 marzo senza Davide Astori. La sconfitta di ieri con l’Atalanta che forse estromette la Fiorentina dalla corsa all’Europa oggi non conta, il pensiero è solo rivolto al Capitano. Stamattina la squadra ha presenziato alla Messa in onore di Davide che si è svolta a San Pellegrino Terme, vi proponiamo le immagini. IL RICORDO DI ALLEGRI, NAINGGOLAN E BONUCCI

 

vnconsiglia1-e1510555251366

La lettera dei genitori di Astori “Un anno con Davide… in modo diverso”

Da Taccola ad Astori, quando la morte colpisce in diretta

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Orgoglio VIOLA - 3 mesi fa

    ….Voglio però ricordarti com’eri
    pensare che ancora vivi
    voglio pensare che ancora mi ascolti
    e che come allora sorridi
    che come allora sorridi…#DA13

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Up The Violets - 3 mesi fa

    Io a questi ragazzi non ho niente da rimproverare, scene come questa dimostrano che hanno la testa a posto e valori veri. Hanno fatto tutto quello che potevano fare, i problemi sono a monte. Mi dispiace solo che la Fiorentina sia ormai divenuta motivo di tristezza un po’ per tutti, che induca un ex abbonato di Fiesole e assiduo partecipante a trasferte come il mio amico a fare quello che ha fatto ieri sera, alzandosi subito dopo il 2-1.
    Nessuno (almeno nessuno di quelli che abbiano la testa sana) pretende la luna, ma è proprio per onorare la memoria di Davide che si dovrebbe dare seguito a quel progetto di ricostruzione sportiva che aveva indotto proprio il Capitano a restare qua, rifiutando più di un’offerta. Lui, ovunque si trovi in questo momento, ci segue sempre, lo si è visto per esempio in più di una partita che siamo riusciti a recuperare quando nessuno lo credeva più possibile. Ma neanche a lui possiamo chiedere la luna.

    In ogni caso, grazie Davide per tutto ciò che ci hai dato e ci continui a dare, anche dopo quel maledetto 4 marzo. Non ti meritiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sblinda - 3 mesi fa

    Ciao Davide, di quel maledetto giorno ricordo tutto e ancora mi commuovo pensando a Santa Croce, al video proiettato allo stadio e alle migliaia di sciarpe appese allo stadio.
    Sarebbe bello un gemellaggio con il Cagliari in tuo nome, così da poterti ricordare.
    Forza viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy