Italia fuori dal Mondiale, Ventura si dimette? Ore di riflessione per i vertici federali

Italia fuori dal Mondiale, Ventura si dimette? Ore di riflessione per i vertici federali

Il Commissario Tecnico azzurro dovrebbe rassegnare le dimissioni dopo la clamorosa mancata qualificazione al Mondiale. Ore di riflessione, invece, per Tavecchio e per i vertici federali

3 commenti

Dopo 60 anni (era il 1958) l’Italia non centra l’obiettivo Mondiale. L’amaro 0-0 di San Siro contro la Svezia è una batosta storica per gli Azzurri, che segna nettamente la fine di un ciclo. Quello dei senatori del 2006, ma anche quello, più breve, del Commissario Tecnico Gianpiero Ventura, che però (secondo quanto riporta SKY) non ha ancora ufficialmente rassegnato le sue dimissioni. L’ex allenatore del Torino avrebbe comunque terminato la sua avventura il prossimo giugno…
CLICCA PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO

VNCONSIGLIA1 leggi anche– La Svezia si conferma la nostra “Bestia nera”. Nel 1983 ci negò, anticipatamente, anche l’Europeo
– 
Ranking FIFA – Il pareggio contro la Svezia fa salire di 3 posizioni l’Italia
Italia, anno zero. Hanno fallito squadra e classe dirigente. Il cambiamento è indispensabile
– Qualificazioni mondiali – Con la Svezia salgono a 29 le nazionali qualificate alla fase finale
– Play off Mondiale, Italia-Svezia 0-0 [0-1]: azzurri eliminati, svedesi qualificati
– Nel 1983 la Svezia estromise l’Italia dalla fase finale dell’europeo

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio - 1 settimana fa

    Dovrebbe ? Riflessione per Tavecchio e per i vertici federali ? Ma siamo su scherzi a parte ? In un paese normale avrebbero salutato ieri sera. Prandelli è stato l’unica persona seria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Viola di Gallipoli - 1 settimana fa

    Bhe, se avesse avuto onore si sarebbe dimesso stasera.

    Ha fallito l’obiettivo, i giocatori lo contestano, non c’è nessuno che capisce come cavolo giochi, dove vuole arrivare, con quali schemi e con quali uomini.

    Dire che “i giocatori son questi” non è una scusante.
    Non eravamo la migliore Italia di sempre ma di uomini validi ce n’erano, il problema è che se li metteva in campo era in ruoli e compiti che non c’entravano niente.

    Che senso ha continuare fino a giugno se ormai la storia è chiusa?
    Per cosa lo pagherebbe a fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. el_sup - 1 settimana fa

    invece di riflettere dovrebbero coprire tutti gli specchi.
    meglio ‘un vedessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy