Vlahovic, Gori e Meli, il trio dei predestinati. Ma solo uno resterà alla corte di Pioli

Vlahovic, Gori e Meli, il trio dei predestinati. Ma solo uno resterà alla corte di Pioli

Un anno con la prima squadra può essere stimolante, ma se lo spirito non è quello giusto l’effetto di un campionato in panchina rischia di smontare qualsiasi libidine

di Redazione VN

Un anno con la prima squadra può essere stimolante, ma se lo spirito non è quello giusto l’effetto di un campionato in panchina rischia di smontare qualsiasi libidine. E allora Gori partirà per Foggia in B, una scelta inevitabile, soprattutto se capisci che il vice Simeone è Dusan Vlahovic. Corvino e Pioli hanno deciso che merita la chance di giocarsela subito. Se ne andrà anche Ranieri, prestito probabile anche per Sottil, mentre Meli resterà e sarà un riferimento della Primavera, dove sarà dirottato anche Montiel. Lo scrive La Nazione.

 

Violanews consiglia

Pasalic, oggi può arrivare l’ufficialità. Pjaca si definirà a Mondiale concluso

La Fiorentina insiste per Berge. Ecco l’offerta per convincere il Genk

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy