Repubblica: “Calcio mediocre e senza convinzione, la Fiorentina è un progetto involuto”

Repubblica: “Calcio mediocre e senza convinzione, la Fiorentina è un progetto involuto”

Il severo commento del quotidiano: “Per la Fiorentina troppe pallonate a caso, troppa approssimazione”

di Redazione VN

Una partita strana, che né Fiorentina, né Torino hanno mai preso davvero in mano. E Il Var, a modo suo, è stato il vero protagonista. Prima negando un rigore alla Fiorentina su tocco di mano di Meitè, poi annullando un gol a De Silvestri, quindi convalidando la seconda rete di Chiesa. Perversioni del calcio moderno. Ma ormai va così. Un po’ come la Fiorentina, che nonostante tutto resta sempre aggrappata al talento di Chiesa.
Dal primo minuto con Muriel ci sono Chiesa e Mirallas. Un tridente atipico, senza una prima punta. Tre che frullano in continuazione senza dare punti di riferimento, nemmeno a loro stessi. Schizzano da destra a sinistra ma la porta non la vedono mai. Poca roba, comunque. La Fiorentina è un progetto involuto. A parte un paio di tirucci di Mirallas e Veretout l’attacco non gira. Muriel è una specie di fantasma: avrà tempo per dimostrare ciò che vale, ma quel tempo non è adesso. Non in questa partita che ancora una volta galleggia dentro la mediocrità di un calcio senza troppa convinzione.
Brutta partita, tra due squadre troppo preoccupate di perdere. Si va a strappi. Come all’inizio del secondo tempo, quando Iago Falque semina il panico e Lafont ci mette una pezza, e subito dopo quando il portierino viola devia un tiro di Belotti, e poi ancora di Iago Falque. Per la Fiorentina troppe pallonate a caso, troppa approssimazione. E nemmeno quando Pioli prova a correggere l’attacco con Gerson e Simeone (fuori Mirallas e Muriel) la squadra riesce a scuotersi.
CLICCA PER LEGGERE TUTTE LE OPERAZIONI DI CALCIOMERCATO CONCLUSE DAI CLUB DI SERIE A

Violanews consiglia

Obiang, la trattativa è in stallo. Ma il giocatore vuole la Fiorentina

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. antonio capo d'orlando - 7 giorni fa

    Sulla partita di ieri, due cose: cosa ha fatto di più il Toro, rispetto a noi, per vincere? Nulla!! La squadra è stata impostata per combattere il catenaccio di Mazzarri, spacciato come 352, ma di fatto in fase difensiva 532. Si è dovuto imbrigliare il loro centrocampo per non farli ripartire, perchè in quel caso, diventavano pericolosi, pur non avendo di fatto mai tirato in porta. Forse qualcuno dimentica che era una partita secca e fuori casa. Qualcuno ha visto la partita bilan-samp? La samp doveva vincere tre a zero ed ha preso due polpette! Nel gioco del calcio purtroppo, conta chi vince e non chi gioca bene. Vi ricordate i nostri 7 pareggi? non ditemi che non avremmo mai meritato di vincere, perchè tutti gli opinionisti hanno detto e ripetuto che almeno due/tre partite, meritavamo di vincerle. Ma non le abbiamo vinte.
    Quindi che facciamo? Come ci comportiamo?
    Io accetto serenamente la prima doppietta di Chiesa e spero che la prossima sia di Simeone….
    FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ivo - 7 giorni fa

      Io sono dell’idea che, visto che non abbiamo campioni in squadra, con il nostro gioco attuale non si possa fare più di così. Come avevo già detto in altri post, la Fiorentina fa sempre lo stesso tipo di partita, gioca sempre per lo 0 – 0, cioè con difesa compatta e buttando la palla avanti quando si recupera, rinunciando quindi alla fase offensiva. Poi a volte ti va male, altre ti va bene (tipo ieri), magari quando un giocatore come Chiesa ti inventa la giocata. Però la sostanza è che così non si va da nessuna parte, e infatti la classifica in campionato non mente. E’ vero che conta solo vincere, ma giocando così e non avendo fenomeni non si esce dalla mediocrità, ogni partita è un continuo terno al lotto, sia che giochi contro il Torino sia che giochi contro il Chievo. Ieri è andata bene perchè i difensori del Toro hanno fatto 2 cappelle clamorose, sennò non avremmo segnato nemmeno se si giocava 3 giorni di fila.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. scocco32 - 7 giorni fa

      Ben detto, la gente sta male…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pizzo dorme - 1 settimana fa

    Fino a quando dobbiamo sorbirci Barbetta Piolo il film dell’inconcludenza assunta a sistema non avrà mai una fine. D’altronde con Edimilson,Gerson e Biraghi come può essere diverso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Claudio50 - 1 settimana fa

    Diciamo che abbiamo vinto, ma ancora una volta, non abbiamo convinto e sono emersi gli stessi problemi di sempre. La squadra non costruisce occasioni gol e il centrocampo, quando siamo pressati, non riesce a prendere il sopravvento sull’avversario. Il pallone ritorna con una certa semplicita’ ai nostri difensori. Comunque aver vinto e’ gia’ un passo in avanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ottone - 1 settimana fa

    Secondo me la verità sta nel mezzo tra i denigratori e gli assolutori.
    Un Cristiano Ronaldo, per quello che si è visto fin’ora, ti mette dentro almeno la metà delle palle-gol della squadra. E dunque i conti fateli voi…
    Poi è vera l’inadeguatezza (a dir poco) di Pioli e su’ a salire, fino al tirare a campare dei massimi dirigenti.
    Ma: o in due settimane si piglia qualcuno all’altezza (1 in difesa, 1 a centrocampo almeno) che giochi da subito e faccia la differenza, oppure sarà un patire il punticino E.L. sino alla fine. Basta saperlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. terza gamba - 1 settimana fa

    per questo allenatore gli schemi offensivi non esistono, sono frutto del caso o meglio, spera che, non dando punti di riferimento, qualche cosa verrà fuori.
    Lo puoi fare con chi ha campioni in rosa, come era con l’inter, non di certo in una realtà piu piccola.
    sennò che differenza ci sarebbe trapili e zeman se l’allenatore non contasse poco o niente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. scocco32 - 1 settimana fa

    Non va più bene neanche vincere 2-0 fuori casa….ma ripigliatevi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14154587 - 1 settimana fa

    Non sarei così disfattista, è vero in parte che noi non abbiamo gioco d’attacco, ero presente e bisogna dare merito alla difesa granata, certo se dall’altra parte hai la difesa dell’Hibernians tutti gli schemi funzionano e diventano tutti goleador, ma ormai nel ns campionato tutte le difese sono di altissimo livello, davanti devi avere gente come Milik o Icardi per finalizzare , accontentiamoci di chi abbiamo adesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. LupoAlberto - 1 settimana fa

    Premesso che se la Fiorentina è brutta lo possiamo dire noi, ma se lo dice Repubblica mi fa inc…., purtroppo condivido buona parte dell’articolo. Il gioco latita praticamente dalla partita con l’Inter, ultima degnamente giocata a mio avviso, forse perché la preparazione anticipata sperando nella coppa ci ha dato un vantaggio di forma iniziale che poi abbiamo perso e pagato. Sbagliamo passaggi semplici di continuo, non posso dire di vedere schemi se non palla a Chiesa e speriamo bene, ammesso che si possa considerare uno schema. Quando le squadre avversarie decidono di attaccare (il Toro ieri si è svegliato nel secondo tempo per fortuna) soffriamo sempre e siamo in difficoltà a recuperare la palla, che quasi sempre se toccata viene subito restituita agli avversari o calciata lontano a casaccio… stimo Pioli come persona, ma come allenatore mi ha deluso. Il problema è che i pochi giocatori di valore che abbiamo non possono sperare di migliorare più di tanto in una situazione come questa, per cui se ne andranno appena possibile, per la gioia dei cultori delle sopravvenienze…. come dargli torto?
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Max13 - 1 settimana fa

    Finalmente un’analisi seria della partita senza farsi condizionare dal risultato. I giocatori si sono impegnati, hanno giocato con grinta, ma purtroppo ancora una volta non c’è gioco a centrocampo e in attacco. Questo allenatore ha dimostrato ampiamente di non essere in grado di fornire alla squadra validi schemi di gioco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. zanarditommas_639 - 1 settimana fa

    Finalmente dei giornalisti che fanno il suo mestiere. Impara ” professore “.. forse loro sono iscritti all albo dei giornalisti; a differenza di altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ivo - 1 settimana fa

    L’allenatore è fondamentale, incide molto più del 20% come qualche presunto esperto continua ad asserire. Lo United di mourinho è un esempio, non credo che i giocatori volessero giocare per perdere le partite come qualche stolto vuole far credere. Nessun atleta gioca mai per perdere. Semplicemente Mou aveva distrutto l’ambiente, mettendo alla gogna mediatica tutti i suoi giocatori. Se non c’è unità d’intenti tra squadra e tecnico è impensabile raggiungere risultati. Stesso discorso per il Real di Benitez, un disastro, va via lui e vincono la champions.
    Pioli non porta niente alla squadra, non aggiunge nulla. Se tu chiedi ai tuoi giocatori di giocare sparando il pallone in avanti puoi avere anche il Barcellona ma combini poco. E non mi si venga a dire che il problema sono i giocatori scarsi, perchè ci sono svariate squadre ben inferiori a noi che giocano molto meglio.Comunque là davanti ci s’ha giocatori di tutto rispetto (Chiesa, Mirallas, Muriel), e vi pare normale che non si vedano 2 passaggi di fila?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 1 settimana fa

      Sono d’ accordo con te e lo dico qui’ da anni.
      Molti tifosucci che guardano ma non capiscono il calcio non ci credono e ancora si sente dire anche da pseudo giornalai che sono i giocatori nel calcio che contano e che l’ allenatore e’ solo un accessorio al gruppo. NO NO l’ allenatore vale un 50% in una grande squadra. 50% l’ allenatore 50% i giocatori.

      Della serie puoi anche mettere Cristiano Ronaldo al posto di SIMEONE ma se l’ allenatore e’ PIOLI il risultato e ‘ lo stesso
      Amen

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. CippoViola - 1 settimana fa

      Io non so che pensare. Sono d’accordo con il 50% e 50%.
      Però non ce lo vedo Pioli a rimboccare le coperte in trasferta a Simeone mentre gli sussurra la ninnanna: “Giovanni sbaglia i gol sotto la porta.. Giovanni fai la nanna coscina di pollo”. E non conosco nessuno schema che preveda con la tua squadra alta una corsa di Gerson sulla fascia al contrario, saltare due avversari e tirare un diagonale verso l’unico rimasto in dietro. Do sicuramente la colpa a Pioli se immagino che Corvino abbia operato sul mercato con la sua approvazione. Poi Pioli non mi pare abbia distrutto nessun ambiente, o meglio, nessuno della società e dei giocatori mi pare si sia lamentato. Gli hanno dato Pjaca, Pioli gli ha dato spazio ma i doppipassi a centrocampo sbagliati sono colpa di Pioli? La torsione di testa su calcio d’angolo di Simeone contro il Genoa sempre colpa di Pioli?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ivo - 7 giorni fa

        Nono Pioli è una bravissima persona e sono convinto che abbia lo spogliatoio in mano. L’esempio dell’ambiente distrutto valeva solo per Mourinho, Pioli non ha distrutto nulla, per carità. Però quando guardo la Fiorentina giocare non vedo una squadra serena, vedo una squadra contratta, che non osa mai, che non prova mai una giocata di livello. Vedo giocatori che battono le punizioni o le rimesse che non trovano mai un uomo libero. Simeone già non è particolarmente dotato, poi è nervoso e poco tranquillo, come tutti i nostri attaccanti, perchè sa già che se sarà fortunato avrà 1 o 2 occasioni in tutta la partita. Se comunque hai una squadra che gioca bene e produce gioco offensivo e occasioni, i tuoi attaccanti sono più sereni. E’ davvero dura, psicologicamente, giocare in squadre che di norma tirano in porta un paio di volte ogni partita.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. bitterbirds - 1 settimana fa

    era per via del campo scivoloso [cit. pioli]

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. iG - 1 settimana fa

    Perche’ a Repubblica si aspettano forse un gioco spumeggiante da PIOLI?
    Tra l’ altro ieri era lo scontro tra 2 catenacciari, PIOLI e MAZZARRI. Tutti e 2 conoscono un modulo solo a testa, Pioli il 4 3 3 palla lunga e corri chiesa e guai a cambiarlo e Mazzarri il 3-5-2. Magari se si mettesseero insieme almeno conoscerebbero 2 moduli in 2? Invece no qui si gioca da 2 anni nello stesso identico modo! hehehhehe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. zanarditommas_337 - 1 settimana fa

    Finalmente un giornalista che fa il suo mestiere..e dice le cose per come sono,cioè la verità..uno spettacolo impietoso .grazie “repubblica “

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. la primula viola - 1 settimana fa

    ma alla redazione di Repubblica sanno che si è giocato contro il Torino a Torino e non contro l’Atletico Pestuggia o il Real Ferrara ?

    la primula viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 1 settimana fa

      Atletico Pestuggia che mi permetto di dire che è molto forte :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. zachini - 1 settimana fa

      Cosa vuoi che sappiano, articolo che inizia con un “VAr protagonista” quando tutte le decisioni perse col Var ieri erano assolutamente corrette, sarebbe stata protagonista se avessi invertito qualche giudizio di campo o fatto errori grossolani..

      roba da urlo

      Vdz

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 1 settimana fa

        Ahahahahahahahahahhahahahah..Zachini…….ahahhahahhahahahahhahahahaha………..fa rima con Valter Pellegrini,notoriamente “il re dei Cretini”..
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahh………..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. zachini - 1 settimana fa

          uno dei 2 significati di “folder” è “pieghevole”…non infierisco su quello che tutti possono immaginare da soli…
          ottima scelta

          Vdz

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. lor29 - 1 settimana fa

    Partita di una bruttezza unica. Sia da una parte che dall’altra. Due squadre modeste con poche idee e tanta confusione. Meno male siamo passati, ma la squadra ha dimostrato tutta la sua pochezza, sia di giocatori che di gioco. Partita, comunque, risolta da un gran contropiede di Simeone, su una palla buttata via a casaccio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. chenco - 1 settimana fa

    Pioli chiede ai suoi attaccanti di non dare riferimenti agli avversari,ma lo fanno così bene che non danno riferimenti nemmeno ai compagni. Forse troppo zelo.
    Battute a parte, il gioco è penoso. Che non significa che non siamo stati bravi a portare a casa il risultato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. bati - 1 settimana fa

    IL giorno che Corvino ( ma lo ha capito, eccome se lo ha capito, con enorme ritardo ma lo ha capito e sta correndo ai ripari) provvederà a coprire degnamente i ruoli da due anni scoperti ( prima e seconda punta, regista di centrocampo e mezz’ala destra a fianco di Veretout a sinistra, allora questa squadra potrà portarsi a ridosso delle prime e togliersi qualche soddisfazione. Peccato perchè 7/11 di squadra sono pronti da un anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Tagliagobbi - 1 settimana fa

    Meno male che s’è vinto… altrimenti sai che commenti… mah… s’è vinto in trasferta e veleno a iosa… mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Filo - 1 settimana fa

    D’accordo al 100%
    Facciamo un calcio vecchio che ricorda gli anni 80. Squadra lunga senza idee con pallonate e poco più.
    Hanno comprato Muriel ma non è cambiato nulla perché sono le idee e il modo di giocare di un allenatore che fa la differenza.
    Io così non mi diverto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Xela - 1 settimana fa

    Abbiamo una squadra giovane, quindi con potenziale ma anche molto immatura. Ok gli errori però sprazzi di gioco più costanti ci vogliono. Da 2 anni c’è veramente poca roba. E lo dico io che ero contento dell’arrivo di Pioli e che mi piaceva l’idea di una fiorentina yeye. Sinceramente però non vedo grandi alternative al momento e per cui avanti così, sperando che qualche innesto aiuti, però Pioli e la squadra devono metterci del loro. Ok tenere il campo, ok far giocare male gli avversari, però davanti ci vuole molto di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bianco - 1 settimana fa

      ma abbiamo perso ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Xela - 1 settimana fa

        No, ma proprio perchè si è vinto che mi permetto di fare una critica.
        Io non sono tra i bubatori di professione, anzi, mi tacciano del contrario. A me va benissimo vincere e mostrare i pregi della squadra. In trasferta con un torino che è una squadra discreta e non ha inserito riserve per la coppa etc hai fatto un ottimo risultato. Ma il risultato non è l’unica cosa che conta per me.
        Se giochi bene sai che alla fine i risultati arriveranno anche se perdi, se giochi male invece queste risultati sono frutto un po’ del caso. oggi bene ma domenica?

        Come col Parma dopo aver vinto a Milano. mi piacerebbe vedere un continuo miglioramento e sarei tranquillissimo di andare in europa perchè le potenzialità questa squadra le ha tutte. Ma se vinciamo per due contropiedi fortunosi allora domenica puoi anche perdere in casa con la samp. Un passo avanti e uno indietro e rimani al decimo posto.

        Inoltre anche divertirsi un po’ non è reato eh!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. folder - 1 settimana fa

          Xela: personalmente auspico una partenza dei fratellini e dei loro dirigenti il prima possibile però:riguardo alla partita di ieri:
          1)Sono d’accordo con te sul giocare bene.Dimmi:quando Pioli ha fatto giocare bene questa squadra?
          2)Secondo te:avessimo un allenatore tanto tanto normale questa squadra che,dato il livello del campionato,avevo pronosticato,in estate,in lotta per il 5°/4° posto,non sarebbe il lizza per quel posto?Secondo me i problemi sono Pioli e Corvino che ce lo tiene!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. bianco - 1 settimana fa

    posso essere d’accordo che non e’stata una bella partita ma sembra che Lafont abbia fatto miracoli su miracoli e se Republica considera un tiruccio quello di Mirallas allora critichiamo quanto si vuole e spariamo c…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 1 settimana fa

      concordo. Articolo da “giornalai” che poi e’ lo standard da tempo immemore. Sempre e solo a cercare polemica. Resta pero’ il fatto che pur cambiando gli interpreti li’ davanti la situazione non cambia: zero occasioni per l’attaccante centrale. Forse bisognerebbe serenamente prendere atto che Pioli sta’ diventando un serio problema.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Staffa - 1 settimana fa

    non mi pare abbiano detto cavolate dai…la fiorentina è questa…un pò meglio il primo tempo(quanti tiri in porta????) ma sempre sulla mediocrità…
    mi pare che pioli giochi a dadi, ha 10 dadi in mano e li tira in campo…a volte si piazzano meglio, a volte va peggio, ma sempre in balia della casualità.
    non prendiamoci in giro, se non inventa qualcosa chiesa siamo sempre con l’acqua alla gola.
    pioli non riesce a dar un gioco, a mettere i giocatori in condizione di rendere al meglio che possono, a fare le giuste sostituzioni, a leggere le partite…con un allenatore ainoi mediocre, non possiamo aspettarci di più se non il lampo di qualcuno.

    prendiamoci questa vittoria figlia di una buona dose di fortuna, della caparbietà di qualcuno, e del solito instancabile Chiesa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. claudio.godiol_884 - 1 settimana fa

    Concordo in lenea generale la disamina……ma ho visto partite peggiori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Ottavio - 1 settimana fa

    Meglio criticare quando si vince, quando si perde sono buoni tutti.

    Però non la condivido la critica, troppo severa, il primo tempo s’ è giocato anche bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 1 settimana fa

      Infatti, felici del risultato ma non sentiamoci arrivati; sembra che abbiamo già vinto il torneo e invece c’è tanto da lavorare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Antonio da Papiano - 1 settimana fa

    Contava solo il risultato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Anatema - 1 settimana fa

    Ma hanno visto la stessa partita che ho visto io, a Repubblica?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy