Quale Fiorentina se tornasse Pradè?

Quale Fiorentina se tornasse Pradè?

Le possibili mosse di Pradè in caso di ritorno

di Redazione VN

Nel caso in cui Daniele Pradè torni come Direttore Sportivo nella Fiorentina, è lecito aspettarsi mosse precise dal dirigente romano. Il rapporto con Montella, che salvo clamorosi colpi di scena rimarrà alla guida della squadra, è ormai consolidato dalle prolungate esperienze passate. Secondo quanto scritto da Repubblica, il presidente Commisso ha voglia di iniziare un progetto competitivo e mettere nelle mani dell’allenatore campano una squadra competitiva. Le richieste sul mercato di Montella sono precise: un difensore dai piedi buoni per impostare l’azione con precisione dalle retrovie, un regista di ruolo che detti i tempi in mezzo al campo elevando la qualità delle azioni, esterni che possano percorrere tutta la fascia in entrambe le fasi di gioco ed un attaccante di sicuro affidamento.

Per quanto riguarda il mercato in uscita, si valuteranno eventuali offerte per Simeone (che non ha convinto) mentre Muriel non verrà riscattato. Con o senza Chiesa l’idea è ripartire dal gioco, costruendo una squadra giovane ma guidata da alcuni elementi di esperienza nei ruoli chiave.

Violanews consiglia

Pedullà: “Pradè, c’è la Samp ma la Fiorentina è sulla strada giusta. Chiesa? Tutto in sospeso”

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alexviola - 4 giorni fa

    Ma…tipo…boh mata, robben de rossi sturridge brahimi rabiot a parametro zero…no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dinif_11505731 - 4 giorni fa

    St. Juste, Ascacibar, Maia, Immobile, Sarr….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy